domenica 19 luglio 2015

Blogtour di Alethè di Federica Caglioni, quarta tappa

Buona giorno, bloggers e lettori! Questa mattina vi presento l'intervista fatta a Federica Caglioni, autrice del libro "Alethè", di cui troverete tutte le informazioni qui sotto. Ora vi posto il tutto, così domani mattina, quando sarò via, potrete leggere tutto (se Blogger non mi tira qualche tiro mancino).

DATI
Autore: Federica Caglioni
Titolo: Alethè
Editore: DuDag (ebook) / Il Mio Libro (cartaceo)
Genere: Urban Fantasy, Young Adult
Pubblicazione: Febbraio 2015 (ebook) / Luglio 2015 (cartaceo)
Pagine: 384 (ebook) / 322 (cartaceo)
Formato & prezzo: Ebook 1€ / Cartaceo 16,50€

Acquisto
ebook: http://www.dudag.com/scheda_libro.php?t=93
cartaceo: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/fantascienza/178513/aleth/

Trama
Trasferirsi in un’altra città non è semplice ma Kelia deve farlo se vuole sapere qualcosa sui genitori che non ha mai conosciuto. Sa che, qualunque cosa scoprirà su di loro, la sua vita non sarà più la stessa.

Ciò a cui non è preparata è l’imprevedibile piega che prende la sua vita. Sono coincidenze o forse c’è qualcosa dietro ai misteriosi oggetti che compaiono dal nulla e agli strani sogni che minacciano di accadere davvero?

Kelia si trova davanti a una scelta difficile: credersi pazza oppure fidarsi di Alex, uno sconosciuto che dice di sapere la verità. Quando scopre che anche la sua famiglia è coinvolta, non può fare altro che accettare una realtà ben più complessa e pericolosa di quanto si sarebbe mai aspettata.

Sarà costretta a scegliere da che parte stare, ma ogni decisione ha un prezzo e quello che lei dovrà pagare sarà ben più alto di quanto avesse mai immaginato.

Contatti
Blog: https://onrainydaysblog.wordpress.com
Facebook: On Rainy Days
https://www.facebook.com/pages/On-Rainy-Days/1462072780716610 Twitter: @OnRainyDaysBlog

INTERVISTA
G: Benvenuta nel blog “Fantasticando sui libri”, Federica! Ti va di presentarti brevemente?
F: Grazie! Sono felice di essere qui.
Beh, sono Federica e al momento studio Lettere all’università, con l’intenzione di proseguire gli studi ancora per qualche anno. Sono appassionata di lettura fin da piccola e poi, da adolescente, ho affiancato a questo mio primo amore quello per la musica. Io vivrei di musica! La prima cosa che faccio al mattino è accendere la radio e alzare il volume!

Da agosto dello scorso anno si è aggiunto un terzo elemento che si contende il mio amore: il blog On Rainy Days che gestisco su Wordpress! Non avrei mai pensato che uno spazio virtuale potesse diventare così importante! Mi ha anche permesso di conoscere tante persone meravigliose!


G: Quali sono i tuoi libri preferiti?
F: “Le Cronache di Narnia” di C. S. Lewis, il racconto “Da qualche parte suona un’orchestrina” di Ray Bradbury, “Se solo fosse vero” di Marc Levy e “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” di J. K. Rowling, anche se ce ne sono molti altri. È difficile sceglierne solo alcuni.


G: Quali sono i libri che invece non ti piacciono?
F: Due tra tutti sono “Il sentiero dei nidi di ragno” di Calvino e “Le benevole” di Jonathan Littell. Mi hanno fatto pensare “Ma perché leggo certe cose?”, soprattutto perché sono libri che ho dovuto leggere per la scuola e l’università e che quindi non ho scelto io.


G: Quali sono i tuoi autori preferiti?
F: Ray Bradbury e Jane Austen. Della Austen ho letto tutto, soprattutto Pride and Prejudice (più e più volte), che credo sia un grande escluso dalla lista dei miei libri preferiti. Ray Bradbury rappresenta il mio amore per la fantascienza. Quell’uomo era un genio e sono talmente innamorata delle sue opere che sto scrivendo la tesi di laurea su di lui!


G: Quali sono invece gli autori che non ti piacciono?
F: Non ci sono autori che proprio non mi piacciono. Ci sono libri che non amo, ma di solito non mi concentro sugli autori. Uno però, avendo letto alcuni suoi libri e non avendone trovato uno che mi piaccia, c’è: Italo Calvino. Il suo stile non riesce proprio a piacermi…


G: A cosa ti sei ispirata per scrivere Alethè?
F: A diverse cose. L’idea di partenza la devo a mia sorella. È stata lei a leggermi per la prima volta la frase che ho inserito come epigrafe del libro, “I figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero”. Viene dalla Genesi – capitolo sei, secondo versetto– e da qui è scoppiata la scintilla. Poi ci sono i film e le canzoni, tante e diverse, che mi hanno fornito gli stati d’animo dei personaggi e mi hanno suggerito diverse scene. Una canzone a cui tengo molto è Qualche splendido giorno dei Modena City Ramblers. Lascio scoprire a voi dove compare nel libro!


G: Come descriveresti il tuo libro in tre parole?
F: Misterioso, imprevedibile e strano (in senso positivo).


G: So che è una domanda un po’ ostica, ma perché consiglieresti ai lettori di leggere il tuo libro?
F: Perché spero possa farli appassionare a una storia per me molto importante. Non sarà la più bella o originale che leggeranno, ma spero possa diventare speciale per loro quanto lo è per me.


G: Cosa ti ha spinto a scegliere come genere lo YA? (Il mio genere preferito, tra l’altro).
F: È anche il mio genere preferito! Quando ho iniziato a scriverlo, avevo quindici anni e sentivo che la storia doveva rispecchiare quelle che in quel periodo facevano parte delle mie letture quotidiane. In generale, però, la scelta è stata dettata dall’età della protagonista. Trattandosi di una diciassettenne, il libro non poteva che essere uno Young Adult.


G: Saluta i nostri lettori con una citazione tratta dal tuo libro.
F: «Fa che sia un buon viaggio»

CALENDARIO TAPPE
16.07 Le ambientazioni con Virginia di Le recensioni della libraia
17.07 La trama con Caterina di Lettere d’inchiostro
18.07 La copertina con Laura di Racconti dal passato
19.07 L’autrice con Giada di Fantasticando sui libri
20.07 L’estratto con Luigi di Everpop
21.07 La saga con Sara di Parliamo di libri
22.07 I personaggi Elisa di Viaggiatrice pigra
23.07 Il primo dei due articoli a sorpresa da Sara di Leggimi Scrivimi
24.07 Il secondo articolo a sorpresa da Simona di Salotto dei libri

gIADA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...