sabato 5 settembre 2015

ANTEPRIMA de La disciplina del cuore di Ledra Loi

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Finalmente ho trovato il tempo per finire di leggere questo stupendo libro, che mi ha fatto ridere, divertire e anche sognare e, cosa più importante, mi ha fatto superare in parte lo shock emotivo provocatomi da "Il canto della rivolta" della Collins.

PREMESSA
Una, no, due settimane fa Ledra mi ha proposto di leggere in anteprima il suo nuovo libro in uscita per Triskell Edizioni e ho accettato :) Questo libro è meraviglioso, spiritoso, divertente (come vi ho detto tre righe fa) che si merita pienamente le cinque stelline.

TRAMA (da Goodreads)
Questa è la storia di tre amiche, Matilde, Nicla e Petra, che da ragazze hanno fondato il club delle "vergini di ferro" e ora sono disposte a rinunciare al loro giuramento per amore.
Petra si è sposata e ora, anche le sue due amiche, innamorate di Fryderic Bacigalupi e Killian Brandi, due tenenti delle Fiamme Oro di canottaggio, sono pronte a lanciarsi alla conquista dei due uomini, seguendo le sette regole della nonna di Petra.
Tra litigi, situazioni imbarazzanti e terzi incomodi, riusciranno Matilde e Nicla a far capitolare Fryderic e Killian?

RECENSIONE
Che bello! Mi è piaciuto davvero molto questo libro! La storia inizia con il litigio tra Matilde e il tenente Fryderic Bacigalupi, per aver disobbedito ai suoi ordini; Matilde, una ragazza tosta, con le palle, si trattiene dal rispondergli per le rime perché lui l'ha già punita: dovrà presentarsi la mattina del giorno seguente alle sei del mattino per fare il consueto allenamento. Fryderic Bacigalupi è un tenente fighissimo, tosto almeno quanto Matilde e un uomo che fa cadere tutte le donne ai suoi piedi. Nicla è una donna un po' in carne, simpatica, divertente, un po' melodrammatica a volte ma di buon cuore che sogna l'amore, l'amore con la A maiuscola e s'innamorerà di Killian Brandi. Petra è sposata con Filippo e ha avuto da lui una bambina, la dolcissima Iris. Petra guiderà le sue amiche attraverso le regole, inventate e brevettate da sua nonna, per accalappiare un uomo e tenerselo stretto. Ma proprio quando le sue amiche si renderanno conto di non aver seguito nessuna delle regole di Petra, sarà Petra stessa a dire loro che la regola più importante era quella di non seguire le regole, ma seguire il cuore.

Mi ha divertito molto il passaggio da "Le Vergini di Ferro" alle "scopatrici folli". Ho riso un sacco, però è stato bello vedere come anche Matilde e Nicla abbiano preso coscienza della propria attrattività, del proprio charme, della propria sensualità.

Frizzante, spumeggiante, divertente; "La disciplina del cuore" è un romanzo che, giochiamo un po' con il titolo del romanzo, ti entra nel cuore grazie alle battute divertenti dei personaggi, all'insegnamento che in amore bisogna lasciarsi andare, per fare in modo che chi di cui siamo innamorate cada ai nostri piedi. Non avevo mai letto nulla di Ledra Loi e me ne pento molto di non averlo fatto prima, questa scrittrice mi piace un casino!

Vi saluto con questo breve brano tratto dal libro:
"«Cavoli, finora Nicla ne ha applicate tre ma non le è riuscita bene nessuna. Confido nella quarta, speriamo bene,» sogghignò Killian entusiasta.
«E che dovrei dire io che Matilde non ne ha applicata nessuna? Uffa, speriamo che almeno la quarta la faccia. Come vorrei che mi saltasse addosso. Anche se chissà con quanti altri l’ha fatto, carina com’è,» aggiunse Fryderic pensieroso.

«Sapete che mi sono scoperto geloso? Non l’avrei mai pensato,» disse loro Killian imbarazzato. «Pensare Nicla con altri uomini mi crea un certo nervosismo. Ma d’ora in avanti avrà solo me,» continuò sicuro.

«E io allora? Che figura che ho fatto quella sera, e non le ho neppure chiesto scusa. E tu eri un amico. Se la vedessi con qualche suo ex credo che potrei anche diventare violento,» ammise con rassegnazione Fryderic."

Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...