martedì 20 ottobre 2015

Recensione di "Inganno Globale" di Brenda Mill

Buonasera a tutti, prima di darvi la buonanotte vi parlo di “Inganno Globale”, primo libro de La Trilogia degli Inganni di Brenda Mill, uscito il 12 ottobre e che si è rivelato essere una lettura veramente intrigante.

Titolo: Inganno Globale
Autore: Brenda Mill
Numero di pagine: 295
Prezzo: 0,99€ (eBook)
Anno di pubblicazione: 2015
Editore: Self-Publishing
Genere: Romantic Suspense

La Trilogia degli Inganni
#1 – Inganno Globale
#2 – Inganno Fatale
#3 – Inganno Letale

Trama [da Amazon]
Manhattan, 2 Ottobre 2014. 
Phoebe Stone è giovane, sognatrice e incredibilmente romantica. Figlia di magnati d'industria, trascorre le sue giornate tra i libri, in compagnia del migliore amico Daniel Green. Ma la sua esistenza sta per cambiare in maniera radicale, a causa di un evento drammatico. Una porta che si apre, che sbatte e fa male. Distrugge l'anima e il corpo con un'amara verità: la vita non è mai così perfetta come si crede. In una metropoli che si fonda sull'apparenza, dove una griffe è più importante dell'uomo che la indossa, Phoebe affronterà un viaggio tormentato, dove gli amici si confondono con i nemici e le certezze si sgretolano tra le dita. Un romanzo sulla tenacia femminile, una storia di donne coraggiose e di un amore indispensabile, impavido, pronto a lottare contro tutto e tutti. Dalla penna di Brenda Mill, il primo volume di una trilogia romance dove niente è come sembra, e dove tutto è un inganno, compreso l'amore. 


Recensione
La protagonista della storia è Phoebe, una giovane ragazza di 17 anni che sembra essere un pesce fuor d’acqua nell’ambiente in cui vive. Semplice, tranquilla, acqua e sapone con l’hobby della lettura è cresciuta nel mondo della Manhattan per bene grazie ai suoi genitori, i proprietari delle Stone Industries.
Essendo i suoi genitori sempre in viaggio, a farle da famiglia c’è stata Patricia, la loro cameriera, che per lei è come una seconda mamma. Nel corso della storia emergerà quanto questa cosa sia stata difficile da affrontare per lei e come si riflette nella sua vita di tutti i giorni.

Frequenta la USA Academy, una scuola per ragazzi i cui genitori sono personaggi importanti e facoltosi, dove quello che è importante è il conto in banca e l’apparenza. Nonostante tutto, Phoebe è una ragazza dal carattere forte e che sa quello che vuole. Non si lascia condizionare dalle frivolezze e studia per arrivare ad Harvard.

Una delle persone vicine a Phoebe che si rivela essere uno dei protagonisti centrali della storia è Daniel Green, il suo migliore amico da quattro anni. Dan è il classico bel ragazzo che potrebbe avere ai suoi piedi anche la più carina della scuola ma che poi nella realtà vive in un mondo tutto suo. Sognatore, artista, adora dipingere e trascorre le ore tra pennelli e colori. Anche lui, come la nostra protagonista, non si lascia coinvolgere dagli altri giovani rampolli, dalle feste e dal divertimento ma preferisce passare il tempo con Phoebe a casa davanti ad un film mangiando pop corn.

Phoebe però sembra non notare l’avvenenza del suo amico e non ha occhi che per Tyler. Ex amico di Dan è il ragazzo più carino dell’istituto, il classico cattivo ragazzo che piace e per la quale lei ha una cotta dall’inizio della scuola anche se lui invece sembra non notarla affatto. E poi abbiamo lei, l’antagonista femminile per eccellenza, la ragazza che Phoebe chiama tacchettina, la più carina, la più chiacchierata, quella a cui tutte vorrebbero assomigliare, la ragazza perfetta e che naturalmente è anche l’ex fidanzata di Tyler: Kendra. Tra le due ovviamente non c’è alcuna sintonia.

Sembra una storia tranquilla e scontata tra dei ragazzi adolescenti ma all’improvviso la sorte ha deciso di cambiare le carte in tavola e Phoebe si trova a dover affrontare un momento veramente traumatico. Questo avvenimento la porta a vivere la vita in maniera completamente diversa.

Da quel giorno Phoebe non è più la stessa ragazza che abbiamo conosciuto all’inizio della storia. Comincia una metamorfosi interiore ed esteriore che, con il supporto di una valida aiutante, la porta a confrontarsi con persone ed ambienti che per lei sono nuovi. Farà cose che fino a qualche giorno prima non avrebbe mai immaginato. Dimostrerà di essere una ragazza fragile ma che si sa rialzare.
La trama inizia ad infittirsi: emergono dettagli su un passato che a lei era sconosciuto, entrano in gioco personaggi misteriosi che avranno un ruolo chiave nel corso della storia, diverse persone si dimostrano essere differenti da quello che si pensava e qualcosa di torbido la accompagna nell’arco di tutta la vicenda. Nulla è come sembra.
In un susseguirsi di colpi di scena e rivelazioni si arriva ad un finale che lascia senza fiato!


Questo libro mi è piaciuto molto per il ritmo incalzante che caratterizza quasi tutto il racconto. Dopo i primi capitoli nella quale si viene introdotti alla storia, non ci sono più momenti morti; in ogni capitolo accade qualcosa che ti spinge a continuare la lettura. La curiosità di sapere cosa succederà e qual è la verità nascosta è veramente molta.
Non so se sia stata una cosa voluta dall’autrice ma il modo in cui è scritto il libro rispecchia pienamente il modo di pensare di una ragazza di 17 anni. E’ scritto in prima persona ed il testo è semplice e ricco di termini e modi di dire che usano i giovani, quasi fosse un diario. Fa in modo che ci si possa immedesimare con la protagonista in pieno.
Devo ammettere che il momento buio di Phoebe è stato difficile da affrontare. Avrei voluto aiutarla e starle vicino. Mi sono sentita coinvolta nella storia, ogni personaggio è riuscito a trasmettermi qualcosa. Hanno dei caratteri ben definiti e non sono scontati come possono sembrare inizialmente.
Ogni cosa scritta e raccontata ha un suo perché all’interno della trama ed ogni dettaglio nel racconto serve per dare modo al lettore di comprendere a pieno il quadro generale di quello che succede o che si cela nel passato dei vari protagonisti. Ci sono amore, odio, rimorso, tristezza, invidia, dolore… C’è quel pizzico di mistero che attira e intriga e quando sono arrivata alla fine del libro mi sono resa conto che, oltre al super colpo di scena sul finale, nell’arco della storia sono rimaste in sospeso diverse cose che sicuramente verranno spiegate nei capitoli e che non vedo l’ora di scoprire.

Se volete leggere qualcosa di diverso, coinvolgente e non scontato questo è il libro adatto!


* Elisa * 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...