venerdì 20 novembre 2015

Recensione film - Un amore speciale

Le tre sorelle Tate fanno parte di una famiglia molto benestante: una si sta per sposare (Potty Montgomery), un’altra è lesbica (una giovanissima Sarah Paulson dato che io sono una fan di “American Horror Story”  vederla qui mi ha fatto venire gli occhi a cuoricino!) e cerca in tutti i modi di far accettare la cosa a sua madre (la fantastica Diane Keaton) e l’ultima è Carla (Juliette Lewis) affetta da un leggero ritardo mentale. Proprio per questo fu mandata dai genitori in una scuola specializzata dove trascorrerà gran parte della sua infanzia e adolescenza. Abbastanza grande ed autonoma, il padre ( Tom Skeritt) la persona più accondiscendente della famiglia, la andrà a prendere per portarla a casa. Carla si dovrà riabituare a vivere nel mondo ‘normale’ e anche grazie alla sua tenacia e buona volontà convince i genitori a mandarla nella scuola pubblica dove si troverà a vivere e a fare le cose che fanno tutti i ragazzi della sua età. Proprio a scuola incontrerà Danny (Giovanni Ribisi) anche lui affetto da un leggero handicap mentale, con il quale comincerà una stupenda amicizia: cominceranno a condividere i loro mondi, le loro prospettive di vita e si faranno forza l’un l’altra nelle situazioni che li metteranno in difficoltà. Da questa amicizia nascerà una pura e innocente storia d’amore, fatta di piccole cose che ci faranno spesso sorridere ma anche commuovere. Dopo diversi ostacoli, il finale sarà romantico  per tutti…
Preparatevi, fazzoletto alla mano!
Il film è diretto da Garry Lewis, è del 1999 e il titolo originale è “The other sister”, adattato in italiano con “Un amore speciale”. Il cast è indubbiamente importante, spesso anzi molte le critiche proprio sull’imponenza della Keaton che in alcuni punti è forse andata ad oscurare l’attrice principale. C’è da dire che Lewis è postumo ad un filmone, “Pretty Woman”, che mette a dura prova quindi il suo lavoro perché molte sono le aspettative che si hanno su di lui. Il tema inoltre è stato trattato e ritrattrato anche in maniera più seria ed approfondita da altri film ma io lo considero proprio per la sua semplicità un film carino da vedere in una sera che si vuole essere romantici e leggeri mentalmente J
CURIOSITA’: oggi la Lewis è impegnata nel mondo della musica. Dal 2004 al 2009 ha fondato ed è stata la cantante del gruppo “Juliette and the Licks”. Dopo due album, il gruppo si scioglie e lei ne fonda un altro: “Juliette and the New Romantiques”. Diverse le sue collaborazioni negli ultimi anni in brani e videoclips di altri colleghi.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...