mercoledì 9 dicembre 2015

RECENSIONE di Non rinuncerei mai a te di Anna Loveangel

Buon giorno, bloggers e lettori! Come va? Io sono piuttosto dolorante in questi giorni, ci sono stati dei momenti questi settimana in cui sono stata davvero molto male ma ho continuato imperterrita a leggere perché è l'unica cosa che posso fare, ora come ora. Vi auguro una buona lettura, spero che questa recensione vi piaccia.

PREMESSA
Non ho mai letto niente di Anna Loveangel fino a tre giorni fa. Perché non ho letto prima i suoi romanzi, perché? Sono stata letteralmente conquistata da questo romanzo, che di sicuro finirà tra le migliori letture dell'anno. Sapete che amo variare i generi che leggo, ecco, due giorni fa avevo voglia di leggere un romanzo rosa e ho pensato ad Anna. Vi ripeto: avrei dovuto leggere prima qualcosa di suo, poiché amo molto come scrive!

TRAMA (da Goodreads)
Samira è una donna forte e piena di carattere, ma dietro questa forza nasconde una debolezza e una dolcezza quasi fuori dal comune. La scrittura è la sua unica fonte di distrazione, l’aiuta, la fa estraniare da questo mondo che le sembra silenzioso e vuoto. Ha una piccola libreria e un sogno che sta per realizzare. La pubblicazione del suo romanzo è imminente ormai, è quasi tutto pronto, manca però l’evento che vedrà nascere “Non rinuncerei mai a te”. Il suo editor ha commissionato ad Alesh Wilson, l’organizzazione di un evento speciale. Sarà proprio quest’ultimo a scombussolare la vita di Samira.
Alesh non è un tipo facile,è un provocatore, uno che non si ferma dinnanzi a niente. Non si è mai preoccupato di corteggiare una donna: pochi sguardi, il suo sorriso perfetto e le notti folli avevano inizio. Con Samira però… è diverso. È ossessione.
Insieme daranno inizio a una provocazione che andrà avanti senza sosta e non gli darà mai tregua, non finché i loro corpi diverranno uno solo…
«Sono solo un esploratore del sesso. Mi piace variare, approfondire la conoscenza in questo modo, Samira. Puoi accusarmi di essere un malato di sesso, ma non sono un approfittatore. Le donne sanno bene a cosa vanno incontro quando mi scelgono»
E lei che scelta farà?

RECENSIONE
OH MY GOD. OH MY ALESH! Non so da dove cominciare a scrivere questa recensione, ma ci proverò, perché è da ieri notte, sì, ho finito il libro all'una di notte, che penso a cosa scrivervi. Samira è una donna forte che cerca di proseguire con la sua vita dopo una rottura dolorosa con il suo ex, Scott, che l'ha tradita. E' una donna ferita nell'animo che ha trovato conforto nella scrittura e che pubblicherà presto il suo libro "Non rinuncerei mai a te", il suo editore, Mike, le sta organizzando una presentazione con il miglior organizzatore di Antigua, ovvero Alesh Wilson. Alesh Wilson, uomo freddo e calcolatore che si diletta con il sesso con donne diverse, nasconde però un passato doloroso di cui non vi svelerò niente, vi dico solo che vi commuoverà moltissimo. Inizia così un fitto scambio di email, contatti via Skype e telefonate tra Samira e Alesh. Alesh è deciso a conquistarla per portarsela a letto come tutte le altre donne, ma lei non è come tutte le altre donne e questo da principio lo metterà molto in confusione. Samira, dal conto suo, non vuole cedere perché se lo facesse, vorrebbe dire che tutto ciò in cui crede non vale più nulla. Un libro intenso, profondo, romantico. 

Perché hai dato quattro stelle, allora? Vi starete chiedendo. Purtroppo Goodreads non mi permette di dare mezzi voti, perché in realtà il romanzo è da quattro stelle e mezzo, il mezzo voto l'ho tolto solamente perché c'è stato un nome scritto prima in un modo e poi in un altro, mi spiego meglio: la cugina di Alesh, prima viene chiamata Khrista e poi Kristha. Lo so, sono un po' troppo nitpicky ("perfettina" o "rompiballe perfettina"), ma penso che questo sia davvero un romanzo valido.

Tornando a noi, comunque, vorrei dirvi che Alesh è una bomba di uomo, da quanto sexy, prestante e aitante è. E' l'uomo dei sogni di qualsiasi donna, o perlomeno, corrisponde al mio. Oddio, non so più per quale bookboyfriend impazzire, se per Matt Staton, Stefano Diamanti o Alesh Wilson. Insomma, sono tutti così fighi che è difficile scegliere! Anche Samira è una bella donna, ma mi capirete, le mie attenzioni sono tutte per gli uomini. Ad ogni modo, la storia d'amore di Samira e Alesh è così intensa che continuerete a leggere fino a tarda notte, chiedendovi come finirà tra loro. Non vi dico nulla neanche stavolta *fa la linguaccia*. Prima di scrivere l'ultimo paragrafo vi devo dire un altro paio di cose: non so se sia il periodo ma ho voglia di leggere romanzi erotici o rosa/erotici e quando leggo le scene di sesso, le quali sono sempre ben scritte e ben rese finora, i miei ormoni impazziscono! Sul serio ragazze, leggendo questo libro vi sembrerà che Alesh faccia a voi le cose "sconce" che fa a Samira. 

E po' il fatto che Samira sia una scrittrice ad un passo dal pubblicare il suo primo libro, mi ha permesso ancora di più d'identificarmi in lei, perché in più di una volta mi sono sentita simile a lei. Vi riporto questa citazione, che riassume perfettamente come mi sento quando sono in giro e osservo gli altri, pensando ai miei romanzi:
Le piace ascoltare il suono delle risate, fissare di nascosto gli sguardi che si scambiano le coppie. I baci dolci, passionali. E' pur sempre una scrittrice e vive di questo. Gli occhi sono la parte più importante del suo corpo, con lo sguardo si ciba di immagini e crea i suoi personaggi dal nulla. Una maglia, un paio di scarpe, ma anche un bracciale, una vetrina colorata. Ogni cosa può stimolare la sua fantasia.
Io mi sento esattamente così. E' la prima volta che qualcuno esprime alla perfezione come mi sento quando sono in giro e in cerca d'ispirazione.

Ma è successo un'altra volta di identificarmi moltissimo in Samira, ed è stato quando lei ha detto questo:
Non è importante il successo in sé né le copie vendute: lei vuole arrivare al cuore dei lettori lasciando, in essi, un segno indelebile.
E' quello che penso io! Chi mi conosce può dirlo che questa è più o meno la stessa cosa che dico sempre io. Non contano le copie vendute o la posizione di Amazon, ciò che conta è toccare il cuore dei lettori con i propri libri.

Infine, Samira ha detto un'altra cosa mi ha colpita moltissimo, sempre riguardo al mondo della scrittura:
Questa si potrebbe definire la parte più scomoda della scrittura, vivere le emozioni dei personaggi non è semplice da gestire, ma Samira preferisce piangere e soffrire con loro, non vorrei mai rimanere impassibile dinnanzi a una scena importante. 

La scrittura di Anna è piacevole, scorrevole, ricca di descrizioni di ambienti, fisiche ed emotive. Più volte mi sono sentita così coinvolta nel romanzo da dovermi ricordare che era Samira quella fortunata ad avere Alesh, e non io. Oh povera me! Di questo passo non troverò mai un ragazzo se i miei standard sono questi!

Vi saluto con una citazione tratta da questo bel libro:
"La mia mente è ormai persa, in un labirinto complicatissimo e forse senza via d'uscita. Un giorno troverò una scorciatoia, una via più sicura e la affronterò a testa alta. Ora ho solo bisogno di riflettere e decidere qual è la scelta migliore per me. Vivere nel paradiso con la paura o vivere nell'inferno bruciando nelle fiamme per non aver affrontato l'enigma?"
(Samira)

Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...