martedì 28 febbraio 2017

RECENSIONE de Non mentirmi di Sagara Lux

Buona sera, bloggers e lettori! Alle otto meno un quarto ho finito il nuovo romanzo di Sagara, una scrittrice che non finisce mai di stupirmi per la sua bravura e la sua capacità di coinvolgermi totalmente nella storia e nei personaggi. Vi auguro una buona lettura! :*

PREMESSA
Lo so, avrei dovuto leggere questo romanzo in occasione del Release Blitz ma non ho avuto il tempo materiale per farlo, vuoi a causa della preparazione dei miei ultimi esami, vuoi a causa della scrittura (o per meglio dire, riscrittura) del mio romanzo. Ho evitato come la peste gli spoiler di questo magnifico libro proprio perché sapevo che Sagara avrebbe fatto centro, creando un altro romanzo che non avrei mai dimenticato. E così è stato. Sagara Lux è una conferma. Sagara Lux è una delle mie scrittrici preferite proprio per questo: perché ti emoziona, ti rapisce con i suoi personaggi e tu sai che non riuscirai mai più a trovare un ragazzo proprio perché i personaggi maschili dei suoi libri hanno alzato tantissimo il livello delle tue aspettative sui ragazzi.

TRAMA (da Goodreads)
Nathan Blair nasconde un segreto.
A Miranda basta un semplice sguardo per percepire in lui qualcosa di affascinante e spaventoso al tempo stesso; qualcosa che l'attira al punto da farle mettere da parte la carriera di violinista e investire tutta se stessa nella ricerca della verità.

Miranda De Luca possiede un talento.
Il suono del suo violino riesce a penetrare le barriere della mente di Nathan. Risveglia le ombre del suo passato e riporta alla luce qualcosa che credeva di avere sepolto per sempre.

Miranda è la stella che brilla sul palcoscenico.
Nathan è il mostro che la osserva nell'ombra.
Uno dei due mente, l'altro vuole sc
oprire la verità.
È per questo che scendono a un patto pericoloso e sensuale, che li costringerà a rivelarsi per quello che sono e legherà per sempre le loro vite, i loro corpi... E i loro segreti.

LINK UTILI:
✦ Pagina Facebook: https://www.facebook.com/sagara.lux/
✦ Gruppo con Anticipazioni:https://www.facebook.com/groups/sagar...

RECENSIONE
Prima di iniziare questa recensione devo dirvi che "Non mentirmi" è stata una vera e propria montagna russa di emozioni: sono stata felice, eccitata (ho anche desiderato avere un uomo come Nathan Blair), triste, consapevole e alla fine ho attinto a tutta la mia determinazione per l'uomo che mi ha fatto perdere la testa. 
Potete considerarmi una #SagaraLuxAddicted perché solo i suoi romanzi mi fanno quest'effetto così coinvolgente e devastante allo stesso tempo. Preparatevi, perché questo romanzo vi lascerà senza fiato. 


Nathan Blair è il fratello "cattivo" di Dominic Blair, un uomo misterioso, affascinante, dal passato oscuro. Dominic appare l'opposto, ma anche lui nasconde un torbido segreto. Tutto comincia quando Miranda de Luca, un'eccellente violinista italiana trasferitasi a Parigi, inizia ad uscire con Dominic. Ma non appena veniamo a conoscenza che Miranda vorrebbe rompere con Dominic e sta cercando, da più di due settimane di farlo, scopriamo che lei incappa nell'ufficio dell'avvocato sbagliato e si incontra/sconta con Nathan. Tutti la avvertono, le dicono di stare alla larga da Nathan Blair, ma tra di loro c'è qualcosa di più del sesso che li lega, un legame che trascende la carne e lo spirito e che porta due persone a comprendersi senza parlare. Un legame così forte, che la spingerà a lasciare Dominic per Nathan. Man a mano che la storia prosegue, scopriamo piccoli pezzi del puzzle di quella che è la grande verità riguardante i due fratelli Blair, e scopriamo che la loro ostilità non deriva solo dal fatto di esser nati da due madri differenti, ma anche (e soprattutto) dall'essersi entrambi innamorati di una donna: Chantal Devereaux. Mi ha colpito molto come tutti gli amici di Miranda e anche il suo protettore (Non pensate male! Qui come protettore intendo mecenate) tentassero in tutti i modi di tenerla alla larga da Nathan. Soltanto più avanti Miranda avrà il quadro completo delle mezze verità che le sono state dette sia da Nathan che da Dominic. 

L'attrazione fatale che c'è tra Nathan e Miranda è tangibile, palpabile durante la lettura; grazie alla penna di Sagara siamo quasi in grado di percepire sulla nostra pelle la sensualità, l'attrazione e la ragione e i sentimenti che combattono l'uno contro l'altro nella mente e nel cuore dei personaggi. Miranda desidera che Nathan le si conceda interamente, che abbandoni ogni remora e le confidi ogni cosa; ma per arrivare alla confessione integrale i due dovranno affrontare delle enormi difficoltà. Ho amato Miranda, ma in certi momenti mi ricordava Max di 2 Broke Girls soltanto perché desiderava che Nathan la toccasse. In fondo la capisco, pure io avrei fatto così! Voglio dire, Nathan e Dominic sono come il giorno e la notte, se Nathan è biondo e muscoloso, Dominic è meno muscoloso e bruno ma entrambi hanno una carica erotica impressionante. In più di un'occasione ho desiderato che entrambi uscissero dal libro! 



Un personaggio ambiguo, ancora più oscuro della notte stessa e che proviene dal passato stesso di Nathan, funge da collegamento tra il passato che Nathan non riesce a lasciarsi alle spalle e una minaccia concreta per il suo futuro: Feng Zhou. 

Quest'uomo lo odierete:

Ma poi vi sentirete inevitabilmente attratti da lui, continuando a provare un misto amore/odio nei suoi confronti:

Un po' come quello che proverete per Dominic, vi sentirete attratti dalla sua aurea di magnetismo e potere; lo odierete e poi lo compatirete (giusto un pochino). Prima che Nathan entrasse in scena, io ero tipo così, mentre leggevo di Dominic Blair:

Il finale, di cui non vi dirò nulla, mi ha lasciato a bocca aperta, felice ed emozionata. Altre emozioni che non sono in grado di esprimere a parole le troverete nelle gif sottostanti:



Sagara Lux si conferma ancora una volta un'abile scrittrice, capace di tessere trame emozionanti e situazioni al cardiopalma che lasciano il lettore in uno stato di suspance di diversi tipi (quella erotica, è la prima che mi viene in mente). I personaggi sono descritti con cura, attenzione, la loro backstory non solo li rende più interessante ma influisce direttamente sulla situazione iniziale da cui è partito il romanzo; lo sviluppo psicologico dei personaggi, di cui conosciamo i pensieri attraverso il POV alternato di Miranda e Nathan, non solo è ben costruito, ma permette al lettore di entrare in empatia con i personaggi e di provare sulla propria pelle le emozioni e le sensazioni scaturite dai conflitti interni ai personaggi. Ho amato e ho trovato geniale l'idea di inserire nel romanzo le diverse tipologie di musica classica (andante, grave, rondò) come intermezzo per conoscere il passato di Nathan, Dominic e Chantal. Un altro elemento ben descritto è senza dubbio l'ambientazione, ricca e dettagliata, ma mai pesante. Io amo da morire i personaggi ben costruiti e quelli di Sagara non solo sono così, ma sono a mio avviso, alcuni dei personaggi meglio costruiti che abbia letto finora. 

"Non mentirmi" è un romanzo che vi farà dannare, vi farà sorridere e vi farà anche piangere; ma di una cosa sono certa, ovvero che vi andrà sotto pelle, che vi sconvolgerà e metterà in dubbio le vostre certezze. Siete davvero sicuri di conoscere le persone che vi circondano? Come fate ad essere sicuri che non mentano? A cosa crederete? Cinque stelline super meritate. 

Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo che vi consiglio, un romanzo che vi saprà emozionare e saprà toccare le corde del vostro cuore, un po' come Miranda fa nel romanzo con il suo amato violino:
"La felicità è un sentimento pericoloso.
Una volta che l'hai  provata, diventa difficile accettare di perderla. Tentare di riconquistarla, invece, è un po' come cercare di fermare il tempo.
Impossibile."
(Nathan Blair)

xoxo,
Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...