domenica 13 novembre 2016

Recensione: OSCURO di Marilena Barbagallo


Autore: Marilena Barbagallo Titolo del libro: Oscuro (duologia) Editore: Self publishing Data di pubblicazione: 8 Novembre 2016 Genere: Dark romance

TRAMA
Sei viva, respiri, provi a muoverti, ma non puoi. Sei legata in un letto e non ricordi cosa sia successo.
Cosa proveresti se ti svegliassi imprigionata? Cosa faresti se la tua prima immagine fosse quella di Amir Shakib? Questo è ciò che accade a Lena Morozov, prelevata con la forza dal Settore Zero per portare a termine una missione a lei sconosciuta. Amir Shakib è pura oscurità, è marcio dentro, conosce il dolore, ma non lo sente più. Nessuno meglio di lui è capace di isolare le emozioni, annientare un’anima, sbriciolarla tra le dita e ricostruirla a sua immagine. Così le vite di Lena e Amir si incrociano. Lui è il suo Maestro e lei è la sua allieva. Lei cerca di resistere, lui deve spezzarla. Ma quando Amir riesce a entrarle nella mente, Lena non si aspetta di dover combattere anche contro la brama oscura, il desiderio di avvicinarsi al proibito, a colui che distrugge qualunque cosa tocchi. Lena sa che è sbagliato, ma ne è attratta, Amir sa che non deve, ma vuole. Insegnarle a sopravvivere, sarà l’obbiettivo, tenerla con sé, l’unico desiderio


RECENSIONE
.
Ciao ragazze, come state? spero bene.
Eccomi qui, seduta al pc per voi a recensire Oscuro di Marilena Barbagallo.
E' con il cuore pieno di emozioni contrastanti e avvincenti che oggi vi parlo di questo romanzo strepitoso. Quando ho cominciato ad immergermi nella storia di questi due grandi protagonisti, il mio corpo era completamente in balia a sensazioni che hanno stravolto tutto il mio essere.
Parto dal fatto che io sono ossessionata dal genere Dark, e quindi Amir Shakib con la sua oscurità non poteva far altro che prendere la mia mente, raggirarla, per poi farla sua.
Ma chi è Amir?
Scopriamolo insieme:




''La sua sagoma oscura ostruisce la luce del neon alle sue spalle, rendendolo quasi un'ombra nera dai contorni luminosi. Sembra una sorta di demone privo di ali, uno schizzo nero su una tela bianca, ma contornato da linee precise.''
Shakib è decisamente un uomo da temere. Cresciuto e addestrato per essere un soldato privo di emozioni, dovrà rapire Lena Morozov, addestrarla e renderla una allieva forte per l'organizzazione segreta (Il Settore Zero) nei pressi di Kabul.Lena Morozov è una ballerina ventitreenne che conduce una vita normalissima, fino a quando Amir non irrompe nella sua quotidianità per rapirla e portarla via. Per Lena il risveglio non sarà facile, e Amir farà di tutto per scombussolare anima e corpo. Quest'ultimo simulerà un'incidente stradale per far sì che tutti i conoscenti e i parenti della ragazza credano realmente che lei sia morta.


''Il mio nome è Amir Shakib.''

''Chi sei?''
''Il tuo maestro.''



Okay, quando Amir si è presentato in questo modo, il mio cuore non ha fatto altro che battere forte senza sosta.
C'è qualcosa in quest'uomo dai lineamenti duri che porterà voi lettrici a voler capire cosa in realtà si cela dietro. La sua facciata glaciale, terrorizzerà Lena. Ciò, però, durerà solo per poco, perché la bella Morozov si dimostrerà tanto tenace quanto combattiva per riprendersi la sua libertà. Ma la ragazza sarà in grado di riuscire nel suo intento? E Amir, quanto è disposto a fare pur di non permettere a Lena una via di fuga? Non ce la faccio, davvero! Sono ancora scossa, perchè l'attrazione tra i due è così intensa da sciogliere le viscere. Si scontreranno in ogni modo possibile, i loro tocchi saranno selvaggi, primitivi a tal punto da lasciare segni sulla pelle. Amir e Lena sono lava incandescente.


Il compito di Shakib è quello di plasmare la ragazza a sua immagine e somiglianza. Dovrà renderla indistruttibile per una missione, di cui Lena sarà la sola protagonista.
Lei è la chiave. Condurrà il settore zero ad informazioni importanti che da tempo bramano avere.

Per fare in modo che questo avvenga, Amir dovrà insegnare alla ragazza ogni mossa possibile, trasformare il suo cuore in un pezzo di ghiaccio, e rendere il suo corpo abile e esperto. Dovrà essere degna di un gran soldato.


Durante le sessioni di addestramento, però, i due diventeranno sempre più legati e uniti e...
E non vi dico proprio più niente!
Credo di avervi dato piccoli punti essenziali che spingano voi a leggere questa storia che io ho veramente adorato.
Non si tratta solamente di due personaggi pronti a far la guerra e l'amore, ma si tratta di qualcosa che va ben oltre. Un passato difficile da dimenticare, ricordi impossibili da cancellare.
L'infanzia, la vita, la morte, il sangue, l'oscurità. Elementi fondamentali in questo libro, non perdetevelo.


La scrittura della Barbagallo è fluente e intensa, l'apprezzerete molto.
Cosa dire più?
Non voglio più annoiarvi, quindi...
Cinque stelle per Oscuro. Non vedo l'ora che l'autrice pubblichi il seguito.
Complimenti, Marilena!





Baci, Tonia



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...