giovedì 13 settembre 2018

UNA MACCHIA SULLO SFONDO - DALLA PARTE DEL CUORE DI VALENTINA G. BAZZANI

Buon giorno, bloggers e lettori! Il racconto che ho il piacere e l'onore di presentarvi è di una scrittrice di cui ho già recensito un romanzo in passato, la dolce Valentina G. Bazzani <3 Il progetto prevede che ogni blog posti un racconto che affronta una tematica precisa. Buona lettura!





UNA MACCHIA SULLO SFONDO, DI VALENTINA G. BAZZANI


Fumo negli occhi. Fra i capelli aggrovigliati dal sudore, nei polmoni affamati di ossigeno, fra i pensieri disordinati. C’è fumo ovunque, intorno a me, fra corpi accalcati e tesi nello sforzo di divertirsi a tutti i costi, i drink buttati giù tutto d’un fiato, le sigarette fumate con le braccia alzate, la musica che ci riverbera dentro ma non ci tocca mai. Un altro sabato sera, in poche parole. Come tanti altri, sbiaditi e confusi. Ma stasera è diverso. La musica è più chiara, definita.
Vorrei che fosse così anche per me.
Ma sono solo una macchia sullo sfondo.

La vedo, unico volto nitido in quella massa informe e vibrante. I capelli rossi spiccano tutte le volte che salta a ritmo con la mia musica. Vorrei sapesse che suono aspettando il momento di vederla emergere dalla folla.
Vorrei strappare quel velo di fumo bianco che ci separa, scendere dal palco e andare da lei. Ma se lo facessi, se infrangessi quella barriera, tutto finirebbe, e io ho paura di mostrarmi per quello che sono veramente: una persona anonima, senza nulla di speciale eccetto il talento per la musica.
Una macchia che ha cercato di staccarsi dallo sfondo.

Ha gli occhi chiusi, come se noi non esistessimo e lui stesse suonando solo per sé stesso. Bevo più di quanto dovrei, salto perché lo fanno gli altri, trascinata da una forza che mi spinge ad alzare i piedi. Gli amici mi chiedono che cos’ho e dopo pochi tentativi si arrendono. Mi lasciano da sola e vanno a cercare divertimento altrove, non sono di compagnia stasera. Perdo la nozione del tempo, perché sono voluta venire? Non stiamo più insieme, continuo a ripetermi. Cerco di farmi notare.
Perché non lo vede?
Perché non mi vede? 
Tutto si fa confuso, tranne la sua voce che risuona nitida nella mia testa. È lei a tenermi a galla.

La cerco ma non la vedo. Ancora un pezzo e avremo finito. Cerco di concentrarmi sugli accordi ma non ci riesco, sono troppo nervoso. Alzo lo sguardo e lei è di nuovo là, ma non da sola. Sta ballando insieme a un uomo. “Non importa”, mi ripeto. “Non stiamo più insieme”. Ma non riesco a staccarle gli occhi di dosso.
Perché non lo vede?
Perché non mi vede?
Lui le sussurra qualcosa all’orecchio e si allontanano dalla pista da ballo. Io concludo il pezzo, lascio la chitarra a terra fra le proteste di tutti e scendo dal palco, nel panico. Ripenso alla nostra storia. Agli attimi mancati e alle parole taciute e a quelle che ci siamo gettati addosso solo per orgoglio. Rivedo tutto questo, mentre mi faccio largo verso l’uscita con il cuore pesante e spingo la porta a vetri.

Delle mani mi coprono gli occhi. Non lo vedo, ma so che è lui. Il braccialetto che gli ho regalato per il nostro ultimo anniversario tintinna. Il suo odore emerge tra la puzza di sigarette e sudore. Sorrido. Mi giro e i suoi occhi grigi mi fissano, con un’intensità che non mi hanno mai rivolto prima.
Parla a bassa voce: «Scusami se non ti ho detto nulla del tour. Scusa se non ho apprezzato quello che ogni giorno fai per me. Pensavo che la musica fosse la cosa più importante della mia vita. Ma tu mi rendi quello che sono, dai valore a ogni mia canzone. Ora lo so. Lo vedo.»
Poso le mani sui suoi polsi. Ci siamo rincorsi tutta l’estate, solo per arrivare a questo punto.
«Io ti sosterrò sempre, Alex. Ma stasera ho capito che non voglio più vivere nella tua ombra. Voglio sollevare i piedi e staccarmi dallo sfondo grazie ai miei quadri, come tu hai fatto con la musica. Sei stato proprio tu a mostrarmi come fare. Devo trovare la mia strada da sola.»
Lui mi accarezza la guancia e annuisce, consapevole che con ogni probabilità quello è un addio.
«E allora fallo. Salta oltre le tue paure. Io sarò sempre lì e ti guarderò spiccare il volo.»



xoxo,
Giada

martedì 11 settembre 2018

REVIEW PARTY DE LA TEORIA IMPERFETTA DELL'AMORE DI JULIE BUXBAUM

Buon giorno, bloggers e lettori! Dopo aver passato due settimane senza scrittura, a causa di problemi i vario genere, ho avuto modo di leggere alcuni dei romanzi al cui review party avevo aderito mesi fa. Il primo di questi è "La teoria imperfetta dell'amore" di Julie Buxbau, un romanzo profondo che lascia il segno.


PREMESSA
Pochi sono i libri che mi riducono come mi ha ridotto questo: con i lacrimoni e col magone addosso... chiudere il libro, finire la storia di Kit Lowell e David Drucker è stato come lasciare due amici. Perché la loro storia ha molte sfaccettature, ma l'accettazione di se stessi è di sicuro il suo tratto fondamentale. Ringrazio con tutto il cuore DeA Libri per avermi permesso di partecipare a quest'evento: sapevo che il romanzo era buono, e il mio intuito non ha cannato. Posso già fin d'ora consigliarvelo, se siete pronti a leggere un romanzo che vi sconvolgerà (in senso buono).

DATI
Titolo: La teoria imperfetta dell’amore
Autrice: Julie Buxbaum
Casa editrice: De Agostini
Pagine: 380 pag.
Prezzo: 6.99 euro (ebook) | 14.90 euro (cartaceo)
Data di uscita: 04/09/2018
Link d’acquisto: https://amzn.to/2wupjBe

Trama: 
E se amore e amicizia fossero due risultati diversi della stessa equazione? A volte basta cambiare prospettiva per dare senso al mondo. Da quando suo padre è morto in un incidente d’auto, Kit non è più la stessa. Non ha più voglia di ridere, scherzare o confidarsi con le amiche di sempre. L’unica cosa che desidera è chiudere fuori il mondo intero e voltare pagina. Per questo decide di lasciare il tavolo affollato a cui si siede ogni giorno in mensa e prendere posto a quello di David. David, che gira per i corridoi della scuola con le cuffie nelle orecchie e non parla con nessuno. David, che è un genio della fisica ma quando si agita trema come una foglia. I due non potrebbero essere più diversi, ma lentamente quei pranzi in solitudine diventano un appuntamento fisso, atteso, e tra sguardi e parole sussurrate, Kit e David imparano a essere amici. Forse qualcosa di più. Fino a quando David decide di aiutare Kit a ricostruire che cosa è successo il giorno in cui suo padre è morto. Perché David non sopporta le questioni irrisolte, non sopporta le equazioni lasciate a metà. E farebbe di tutto per ricomporre i pezzi del cuore infranto di Kit. Ma il sentimento che li lega sarà abbastanza forte per resistere alla verità? Dall’autrice bestseller di Dimmi tre segreti, un romanzo che esplora la complessità della vita e della morte con una penna leggera e commovente.

Dicono del libro: 
«Julie Buxbaum ha scritto una storia d’amore incredibilmente universale.» - Cath Crowley, autrice di Io e te come un romanzo

«Un romanzo affascinante, divertente ed emozionante insieme.» - Nicola Yoon, autrice bestseller di Noi siamo tutto


Biografia autrice: 
Julie Buxbaum è un’autrice bestseller internazionale e i suoi lavori sono stati tradotti in venticinque lingue. Vive a Los Angeles con il marito e i loro due figli. Con DeA Planeta Libri ha pubblicato Dimmi Tre Segreti e La teoria imperfetta dell’amore.
Potete trovare Julie online all’indirizzo juliebuxbaum.com e seguirla su Twitter @juliebux.

RECENSIONE


Nonostante la giornataccia che ho avuto, sto facendo del mio meglio per concentrarmi e parlarvi di questo bellissimo libro. *Respiro zen* La cosa strana è che, dopo quello che mi è successo appena poche ore fa, il significato insito in questo romanzo è proprio quello di cui avevo bisogno. Questo romanzo, dopo tutto e le parole della scrittrice, sono un balsamo in questo momento a cui posso ricorrere grazie al mio quadernetto che si trova vicino al computer.

"La teoria imperfetta dell'amore" non è la classica storia d'amore e non è nemmeno il classico romanzo di narrativa, è qualcosa di più. Una piccola perla che ho avuto il piacere e l'onore di leggere. Ma partiamo dal principio: David Drucker è un ragazzo di sedici anni con la Sindrome dell'Asperger, che gli provoca difficoltà relazionali, e il quale ha una grande intelligenza, tanto che il suo QI è 168. Da sempre, David ammira da lontano la bellissima Kit Lowell, desiderando un giorno di poter parlare con lei e immaginando come sarebbe accarezzarle i capelli o poter sfiorare con mano i suoi particolari nei sulla spalla. I suoi pensieri, spesso saltano di pale in frasca, e se prima ci ritroviamo a leggere degli Incontri Degni di Nota o la Lista delle Persone di Cui Fidarsi, ci ritroviamo davanti a un flusso di coscienza composto da pensieri all'apparenza slegati tra loro, ma che invece slegati non lo sono.

I genitori scelgono i nomi dei figli nel momento in cui hanno, in assoluto, la minore quantità di informazioni sulle persone che stanno nominando. 
L'intera pratica è illogica.
(David Drucker)

Durante la lettura del romanzo, scopriamo che David possiede un quaderno dove si è scritto i nomi, i tratti salienti dei suoi compagni di classe e di scuola e anche tutti i loro Incontri Degni di Nota, e quelli meno di nota - ovvero ciò che li lega a lui. Tuttavia, l'unico motivo per cui lui usa quel quaderno è per ricordarsi i nomi dei suoi compagni e di chi deve o non deve fidarsi, perché in passato si è pentito amaramente di aver dato fiducia al bullo Justin Cho. Kit Lowell, dopo la morte a causa di un incidente stradale di suo padre, ha deciso di allontanarsi dalle sue amiche e decide di sedersi al tavolo di David, perché la sua tranquillità e il suo silenzio sono la cosa di cui ha bisogno in quel momento. 

A quanto pare capiscono che il mondo è grande e vario e che "diverso" non è la stessa cosa di "spaventoso". E' incredibile quanto facilmente le persone confondano le due cose. (Kit Lowell)
La loro amicizia, fragile e nuova, delicata e solida, nascerà tra i tavolini della mensa della loro scuola superiore sotto lo stupore di tutti. Kit, il cui vero nome è Katherine, è figlia del Dentista di David, una ragazza mulatta per metà indiana e per metà americana. Da sempre, lo scontro tra culture ha reso difficile il rapportarsi con i suoi nonni, ma spesso secondo me Kit non sapeva chi fosse. E' una ragazza popolare, piena di amici, ma molto fragile. Molto spesso, mentre leggevo il libro, mi sono ritrovata a chiedermi perché Kit non mostrasse la vera se stessa a tutti, ma la risposta è retorica: chi vuole o desidera essere escluso a sedici anni dal suo gruppo di amici? Tuttavia, la cosa bella di Kit è che non ha giudicato David sin dal primo momento che si è seduta con lui, gli ha permesso di entrare in punta di piedi nel suo mondo e gli ha permesso di comprenderla e di scavare a fondo nella sua anima e nel suo cuore.


Potrà anche essere strambo, ma il mondo fa già abbastanza schifo senza che le persone si comportino male tra loro.
(Kit Lowell)

In un crescendo di avvenimenti, raggiungiamo la parte centrale e finalmente conosciamo la sorella di David, Lauren Drucker. La bellissima Lauren sta attraversando un periodo difficile al college, ed è tornata a casa con la scusa di proteggere il suo fratellino. In qualche modo, i due Drucker si faranno forza a vicenda, nel momento più delicato per entrambi. Perché, se Lauren finalmente si aprirà con sua madre, David subirà una trasformazione fisica che lo renderà il ragazzo più ambito e figo della scuola. Ad alcuni utenti Goodreads questa parte non è piaciuta, ma io sento di essere d'accordo con Kit quando gli dice che finalmente il suo aspetto esteriore coincide con quello interiore. Non è quello che siamo all'esterno che conta, ma ciò che abbiamo nel nostro cuore, e David adesso è bello quanto la sua bella personalità. 

Che cosa dobbiamo fare con te?Come se fossi un lavoro di gruppo.Per una volta mi piacerebbe che la risposta fosse: nulla.Per una volta mi piacerebbe che, prima di tutto, questa domanda non venisse fatta.(David Drucker)

Il finale, dal sapore dolceamaro, lascia i lettori con la consapevolezza che quando muore qualcuno di a noi caro, ci restano solo due scelte: crogiolarci nel dolore e nella commiserazione, oppure lottare con le unghie e con i denti per la nuova possibilità che la vita ci ha dato. Anche se è un libro autoconclusivo, io ho considerato il finale aperto. Perché? Perché mi sto ancora chiedendo cos'altro potrebbe succede tra loro, che li avvicini. Perché mi sto chiedendo se riuscirò a farli diventare la nuova OTP. 

Se tutti insieme saltassimo fuori dalle nostre scatole e facessimo a pezzi le nostre stupide etichette? 
Chi scopriremmo?
(Kit Lowell)

La scrittura di Julie Buxbaum è semplice, ma molto d'impatto. Le emozioni che riesce a trasmettere con sole poche sintetiche righe è impressionante, ma ancor più impressionante è come questa storia mi abbia distrutto il cuore più e più volte. Credo che siano state più le volte che avevo il magone ed ero sull'orlo di un bel pianto che non i momenti in cui ero felice. Le emozioni dei personaggi entrano sottopelle, facendo vivere al lettore le stesse emozioni dei personaggi. 

Una risoluzione pacifica è sempre preferibile allo scontro. (...)
Penso a tutti quei messaggi. A come sono sempre stato considerato meno di niente. 
Perché essere normali è come loro?
(David Drucker)

Vi saluto con una citazione tratta da questo bellissimo libro, che vi consiglio con tutto il cuore se siete alla ricerca di un romanzo dolce, ma dai significati profondi e denso di dolcezza e coraggio di superare un evento traumatico.
"Ho paura, Miney."
"Tutte le persone migliori ne hanno" risponde. 
(Lauren e David Drucker)

xoxo,
Giada

venerdì 7 settembre 2018

RECENSIONE di Shiver di Maggie Stiefvater

Buona sera, bloggers e lettori! Sono molto raffreddata, ma per fortuna non ho la febbre e non vedo l'ora di recensirvi un romanzo che ho terminato di leggere un po' di tempo fa e a cui ho dato tre stelline, "Shiver" di Maggie Stiefvater. Non avevo letto mai niente di suo finora, e non posso dire che questo libro mi abbia particolarmente entusiasmato, perciò gli ho dato tre stelline. Buona lettura!

PREMESSA
"Shiver" era nella mia To-read list da una vita, credo di aver rimandato tante volte la sua lettura perché temevo di ritrovarmi una storia alla Twilight, il che visto l'anno di uscita (2009) mi ha fatto riflettere a lungo. Sì, lo so che non è uguale a Twilight, ma visto che il genere a cui appartiene è lo stesso l'associazione che ho fatto con la saga della Meyer è stata automatica. Quindi vi prego, fan della Stiefvater, non odiatemi per questa mia associazione! E' stata una cosa del tutto involontaria che ho fatto non appena ho cominciato a leggere il romanzo.

TRAMA (DA QLIBRI)
Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l’una dell’altro. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d’inverno, umano d’estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo lo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli. Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l’una dell’altro.

RECENSIONE
Credo di non essere una grande appassionata di paranormal romance, ormai sono nel mio periodo dark e ho bisogno di romanzi prettamente erotici, romantic suspense o dark contemporary (di cui leggerete presto le recensioni nel blog), tuttavia questo era un romanzo che rimandavo da troppo tempo di leggere. Dunque, ci sono state tante cose che mi sono piaciute del libro, ma anche una sua enorme caratteristica che mi ha fatto abbassare il voto. Quale? La scoprirete solo leggendo.

Ma partiamo dal principio: Grace è una ragazza di sedici anni che vive a Boundary Wood, una cittadina canadese la cui caratteristica principale è un grande bosco che si estende per acri, vicino al quale vive lei. Quand'era piccola, Grace è stata attaccata da dei lupi che l'hanno tirata giù di forza dall'altalena in cui stava, e mentre lei era pronta per morire, un lupo dagli occhi gialli è accorso in suo aiuto a salvarla. Venne morsa, ma l'unica cosa di cui si ricorda di quel giorno sono quegli occhi gialli. Adesso Grace ha sedici anni, è un'adolescente normale, alla ricerca di se stessa, che ha cresciuto sé stessa perché i suoi iperimpegnati genitori non ci sono mai a casa. Sam è un ragazzo di sedici anni, salvato dal capobranco per salvarlo da una situazione familiare brutta, da una famiglia disfunzionale che lo odiava e che non sopportava ciò che era diventato. La scena delle vene tagliate di Sam nella vasca di bagno dei suoi genitori è una scena che non dimenticherò mai, nel modo più assoluto. Mi ha scioccata, traumatizzata. Sam vorrebbe solo essere umano: andare a scuola, uscire con gli amici, avere una vita normale; invece è costretto a vivere la doppia vita del lupo. Ma quando il suo capobranco trasforma Jack Culpeper, lo stronzo popolare della scuola, il branco è in pericolo: cosa riuscirà a fare il branco per evitare di venire scoperto dagli umani?

Una caratteristica fondamentale di questi lupi mannari è davvero molto interessante: la loro mutazione è condizionata alle stagioni, quindi loro possono restare umani solo durante l'estate e tornano lupi durante l'inverno. La breve durata della stagione estiva accorcia sempre più il loro tempo come umani, ma la cosa più interessante per me è che i lupi possono vivere solo per pochi anni come umani, prima di trasformarsi come lupi e rimanere lupi per sempre. Il senso di catastrofe imminente, riguardante il disperato tentativo di salvare Sam e Jack dalla loro forma lupesca spinge Isabel, la sorella di Jack Culpeper, e Grace e iniettare ai loro amici il sangue contenente la meningite. Prima di ciò, assisteremo alle scene dolci e romantiche tra Grace e Sam, al loro lento progredire dell'amore reciproco che provano l'una verso l'altro, ma credetemi, se vi dico che è lento, è davvero molto molto lento. 

La pecca di questo romanzo, che per scene evocative e piccolo sviluppo dei personaggi si sarebbe potuto guadagnare almeno quattro stelline da me, è l'estrema lentezza. Credo di non essermi mai annoiata tanto come leggendo questo libro, è una lentezza esasperante.. Io posso capire che la storia debba andare sviluppata, ma non così piano. Comprendo molto bene gli utenti di Goodreads che hanno messo una stellina, ci sono delle parti in cui mi mettevo a sbadigliare tanto mi stavo annoiando. E un altro particolare mi ha un po' perplessa, i genitori di Grace sono assenti in ogni modo possibile, ma come fanno a non accorgersi che per mesi lei ha un ragazzo che dorme in camera sua? Voglio dire, va bene la suspension of disbelief, ma così è troppo. Come l'insta-love nel momento in cui lei lo ha riconosciuto... Queste sono solo alcune delle motivazioni che mi hanno spinto a dare tre stelline, la sufficienza piena. Considerate che non vi ho messo tanti altri particolari che non mi sono piaciuti perché sarebbero spoiler, ma ci sono tante cose che secondo me potevano essere rese meglio nel libro e che avrebbero di sicuro accelerato il ritmo narrativo, coinvolgendo molto di più il lettore. 

Forse leggerò il secondo romanzo della serie, forse no, mi auguro solo che migliori perché in questo avrei voluto prendere a schiaffi Grace per la sua ingenuità - ed era da Abby Abernathy (Uno Splendido disastro) e Tessa (After), Sam nel complesso mi è  piaciuto come personaggio. Lo avrei voluto con un po' più di spina dorsale e coraggio, le cosiddette 'palle' che non ha mai tirato fuori. 

Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo, che nel complesso non era male, ma nemmeno una gran bellezza; per questo ha preso la sufficienza tirata e quindi tre stelline.
"Aspettava di cambiare, io aspettavo di cambiare, ed entrambi volevamo ciò che non potevamo avere." 
(Sam Roth)

xoxo,
Giada

lunedì 3 settembre 2018

RECENSIONE di Beast di Measha Stone/ REVIEW of Beast by Measha Stone

Buona sera, bloggers e lettori! Da quando è iniziato il tempo uggioso, il mio umore è peggiorato radicalmente, a ciò vanno unite alcune cose di cui non posso parlare ma che mi hanno influenzato negativamente... perciò anche se ho finito molte settimane fa di leggere questo romanzo, ho avuto bisogno di tempo per riprendermi dalle brutte avventure che mi sono successe. "Beast" è un romanzo originale, un retelling piccante che sono sicura piacerà a molte di voi <3 Buona lettura!


PREMESSA
Quando vidi la cover di questo romanzo su Booksprout.co (sito dove i lettori e blogger possono scaricarsi i romanzi da recensire, entro un tot di tempo deciso dall'autore - è un sito che gli autori possono usare a scopo promozionale, un po' come Bookfunnel) me ne sono sentita subito attratta. Come vi dicevo, il romanzo è un retelling molto hot di una favola che tutte abbiamo amato da piccole: La Bella e la Bestia. Diciamo che vorrei più retelling di questo tipo, perché mi è piaciuto un casino.

SINOSSI (DA GOODREADS)
Rinunceresti a tutto per la persona che ami?

Quando il padre di Ellie viene sequestrato da un gruppo di malviventi che voglio ucciderlo per saldare il suo debito con loro, non è una sorpresa il fatto che lei finisca nella tana del leone. Dopo tutto, Ellie Stevens è sempre stata la protettrice di suo padre, da quanto ricorda.
Tuttavia, Ashland Titon non è un uomo caritatevole. Se sei in debito, devi pagare. Fine della storia. Attraverso il suo sprezzante controllo, ha costruito il suo impero e non è pronto per lasciar andare quel potere adesso. Ma quando Ellie piomba nella sua vita con i suoi ordini e le possibilità di una dolce arresa, la sua offerta risulta una tentazione troppo grande a cui rinunciare.
Ma c'è molto di più in gioco che di un debito da ripagare. Ci sono segreti sepolti nelle ombre, e un pericoloso desiderio da esplorare. Mentre i due danzano a un ritmo erotico, forze esterne minacciano l'impero di Ashland ed Ellie deve decidere dove risiede il suo cuore - e cos'è disposta a rischiare per amore. 

RECENSIONE
Inizierò questa recensione intanto scusandomi di averla postata con così tanto ritardo, ma ci tengo a sottolineare per l'ennesima volta quanto mi sia piaciuto questo retelling. Autrici americane, se volete leggere due romanzi italiani, erotici, liberamente ispirati alla "Bella e la Bestia", vi consiglio di leggere "Lui vuole me" e "Lei vuole me" di Ava Lohan! Super consigliati!
Ellie Stevens è una ragazza coi piedi per terra che lavora duramente per ripagare i debiti di suo padre, ha due lavori e gestisce il Café di suo padre. Ma suo padre non sembra interessato nell'impegno che lei ci sta mettendo nel tentare di salvare il suo futuro, seguendo un corso al mese per college e rendendole quasi impossibile finire l'università in tempi ragionevoli. Quando due criminali lo cercano per via di un grosso debito fatto, lei incontra Ashland Titon e si vende a lui per salvare la vita di suo padre. Ma Ashland assomiglia così tanto alla Bestia (della Bella e la Bestia), che il suo soprannome è proprio Bestia e ha un'ala segreta del suo palazzo, vietata ad Ellie. Inutile dire che Ellie farà quanto è in suo potere per scoprire cosa Ashland le sta nascondendo, e non ve lo dirò, perché dovrete scoprirlo leggendo il romanzo. Proprio come la rosa morente della "Bella e la Bestia", questo segreto, una volta rivelato cambierà permanentemente le cose tra loro. Ashland è famoso per non avere un cuore, per essere senza pietà e per usare le donne fino a quando non si stufa di quella di turno per passare alla precedente, ma la verità è che Ellie lo aiuterà a trovare la sua 'umanità', proprio come Belle farà con il Principe Adam/La Bestia.

Il libro, devo ammetterlo, è così bollente che ha ispirato alcune scene piccanti del mio romanzo. Ma, a parte questo, questo romanzo è davvero indimenticabile e che si legge tutto d'un fiato, a cui ripensi anche se l'hai finito un mese fa. Ricordo ancora il buon cuore di Ellie, la sua lealtà e la sua testardaggine, e la piccantezza di Ashland, mischiata al suo modo di fare scontroso e bestiale. 

E' stato scritto dal POV di Ellie, e lo sviluppo dei personaggi è stato reso in modo così effettivo grazie alla bellissima scrittura dell'autrice. I personaggi sono semplici, dark e sono onesti sin dall'inizio per quanto riguarda lottare per le persone che amano, per le quali sono disposti a fare qualsiasi cosa. Vi raccomando caldamente questo romanzo che considero un retelling, non n mafia romance... per me questa è un retelling hot di una favola.

Questa è la mia richiesta per gli autori: scrivete di più retelling 'per adulti', l'ho amato e ne voglio ancora! Cavoli, questo romanzo è così piccante che non potevo più fare a meno di Ellie e Ash, e mi sto ancora chiedendo cosa succederà a loro dopo il finale, io speravo quasi che si sposassero o che Ellie rimanesse incinta. 

I greet you with a quote from this amazing book that I find deliciously spicy and hot: 
Vi saluto con una citazione da questo romanzo:
“Forgetting him was the only way to survive, because living with his memory would kill her.”
(Ellie Stevens)



xoxo,
Giada

giovedì 9 agosto 2018

RELEASE PROMOTION OF HARD GLAMOUR, BROKEN GLAMOUR & FAST GLAMOUR BY MAGGIE MARR



***********

💙 💛 💚About The Book 💙 💛 💚


💙 💛 💚 Purchase Today  💙 💛 💚 
#HardGlamour : books2read.com/glamour1
#BrokenGlamour :books2read.com/glamour2

Bad-boy movie star, Dillon MacAvoy, has a dark past and a goal to be the biggest star in the world. A bad-boy that can't-be-tamed, Dillon is on the brink of superstardom when Lane Channing enters his life. She's young and naive and he's hard and experienced. Their attraction is wild and undeniable, a fierce fire that heats up the LA night and could destroy both their lives.


Amanda Legend grew up rich and privileged. Anything was hers for the asking, thanks to her superstar father. That is until Amanda's honesty about bad behavior from her soon-to-be-new stepmom, a former school chum, lands Amanda on the outs with her beloved father. No trust fund. No rarified world. Even if Amanda never wanted the LA lifestyle, she now must survive on her own.

A comeback takes heart....

Ryan Sinclair was nearing the pinnacle of his movie career when he drove his Porsche off Malibu Canyon Road. Lucky to be alive, post rehab, he's ready to start the long climb back to the top. But to prove to Hollywood that he won't relapse, he's required to get a sober companion.

A job she never wanted with the man who helped destroy her life....

Amanda Legend may loathe the entertainment world, but she understands the rules. She also knows Ryan Sinclair, understands alcoholics (she grew up around a few), and now, after being banished from her posh lifestyle, she needs a paycheck to get to New York. Amanda accepts the job as sober companion to Ryan Sinclair for his first film post rehab. But Amanda must learn to ignore her attraction to Ryan, because falling for a guy like him would pull her back into a world she desperately wants to escape.

Sterling Legend and Rhiannon Bliss fell in love but her parents sent Rhiannon away. Now, years later, she's back and can't resist Sterling's bad-boy ways. When family secrets and lies threaten their newfound love they wonder is there anyway that they can be together when their families were so desperately hurt by each other in the past?

TEASERS






ABOUT THE AUTHOR:

Maggie Marr is the USA Today Best-Selling author of over 20 hot contemporary romances. She got her start in Hollywood pushing the mail cart and eventually became an motion picture literary agent. You can find her at all the usual spots like FB, Twitter, and Pinterest or at www.maggiemarr.net She is a pop culture addict and when she isn’t writing or reading you can find her binge-watching her favorite shows. You can always email her at maggiemarrbooks@gmail.com


CONNECT WITH THE AUTHOR: 

xoxo,
Giada

mercoledì 8 agosto 2018

FREE BOOKS & MORE BY STACEY MARIE BROWN

Hi sweeties! Stacey Marie Brown has a lot of news of us, as you may know her last book of the Lightness Saga is finally out! Scroll down the post for know what she has for us!


DARKNESS SERIES:


COLLECTOR:

City In Embers:
Amazon Universal: http://bit.ly/2nSBLag
B&N: http://bit.ly/2pc8YPr
Smashwords: http://bit.ly/2oas6tc
iBooks: http://apple.co/2orTBPS
Kobo: https://goo.gl/CiMu2D


The Barrier Between:

Amazon Universal: http://bit.ly/2oBatDz
B&N: http://bit.ly/2uq5MBo
Smashwords: http://bit.ly/2uRKai8

Across The Divide:
Amazon Universal: http://bit.ly/2oQEb73
B&N: http://bit.ly/2tEE6Kr
Smashwords:http://bit.ly/2uQMsya

From Burning Ashes:

Amazon Universal: http://bit.ly/2o29wGH
B&N: http://bit.ly/2v0Wptl
Smashwords:http://bit.ly/2vCB4Uq
iBooks:https://goo.gl/jCW7BY
Kobo: https://goo.gl/ictFe4


LIGHTNESS SAGA:


xoxo,
Giada

COVER REVEAL OF LOVE SINCERELY YOURS BY SARA NEY & MEGHAN QUINN

Hello sweeties! A little late like always, but here you can find the cover reveal of the upcoming book by Sara Ney and Meghan Quinn! Love! Xoxo


Release Day Oct 9th

Dear Mister...**strike out** no, too formal.

Hey there sweet cheeks *strike out* no, too forward.

To whom it may concern,

Full disclosure; before we move forward with this email, I would like it to be known that I have consumed an adequate amount of alcoholic beverages to intoxicate myself tonight. Three margaritas, two shots, and one beer—because it was free.

I think it’s important to be open and honest with your co-workers, don’t you?

So here I am, being honest. Drunk but honest. Or just drunk with lust? You decide.

I like you so much it’s clouding my judgment and making me do things I never would sober. Like write this letter.

I have a hopeless, foolish, schoolgirl crush on you when you are the last person on earth I should be falling for. Did you know people around the office call you a sadist? An egomaniac. An insensitive, arrogant prick. Your bark is worse then your bite, and you don’t scare me. The fact is, I’d love that bite of yours to nip at my bare skin while we’re both wearing nothing but sheets.

For once I want you to look at me as more than one of your employees. 

And as long as we're being honest, that navy blue suit you wear? With the crisp white shirt? It really makes me want to loosen your tie and show you who’s boss.

Love,
Sincerely,
Yours.

GOODREADS: https://www.goodreads.com/book/show/41054028-love-sincerely-yours

AMAZON: https://amzn.to/2KyHyd1

AMAZON UK: https://amzn.to/2M087O9

AMAZON AU: https://amzn.to/2OIQUGq

Barnes & Noble: https://bit.ly/2vLLyBR

iBooks - https://itunes.apple.com/us/book/love-sincerely-yours/id1423164744?mt=11




ABOUT THE AUTHORS

Sara Ney is the USA Today Bestselling Author of the How to Date a Douchebag series, and is best known for her sexy, laugh-out-loud New Adult romances. Among her favorite vices, she includes: iced latte's, historical architecture and well-placed sarcasm. She lives colorfully, collects vintage books, art, loves flea markets, and fancies herself British.

She lives with her husband, children, and her ridiculously large dog.

Facebook | Twitter | Instagram | Newsletter | Website




Born in New York and raised in Southern California, Meghan has grown into a sassy, peanut butter eating, blonde haired swearing, animal hoarding lady. She is known to bust out and dance if “It’s Raining Men” starts beating through the air and heaven forbid you get a margarita in her, protect your legs because they may be humped. 

Once she started commuting for an hour and twenty minutes every day to work for three years, she began to have conversations play in her head, real life, deep male voices and dainty lady coos kind of conversations. Perturbed and confused, she decided to either see a therapist about the hot and steamy voices running through her head or start writing them down. She decided to go with the cheaper option and started writing… enter her first novel, Caught Looking.

Now you can find the spicy, most definitely on the border of lunacy, kind of crazy lady residing in Colorado with the love of her life and her five, furry four legged children, hiking a trail or hiding behind shelves at grocery stores, wondering what kind of lube the nervous stranger will bring home to his wife. Oh and she loves a good boob squeeze!

Facebook | Follow on Goodreads | Website | Amazon Author Page | Instagram | Follow on BookBub

xoxo,
Giada

lunedì 6 agosto 2018

RECENSIONE di Her Howling Harem 1 di Savannah Skye/ REVIEW of Her Howling Harem by Savannah Skye

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Sono in camera, tra la porta chiusa e il pc acceso avrò quaranta gradi e l'abbiocco mi sta richiamando a gran voce - complice il fatto che ho dormito poco e male ieri notte - perciò cercherò di essere il più esaustiva possibile in questa recensione bilingue per evitare di fondermi davanti al computer.


PREMESSA
"Her Howling Harem 1" mi ha attratto sin dall'inizio dalla sua copertina stratosferica e dalla sua trama interessante. E' bello ogni tanto leggere romanzi sui licantropi, invece di leggere sempre e solo romanzi sui vampiri. Questo è stato il mio primo romanzo di questo genere, un genere del tutto sconosciuto in Italia, il Reverse Harem, Wikitionary definisce così questo genere:
English[edit]
Noun[edit]
  1. A group of someone's boyfriends and/or husbands in a polygamous household.
  1. genre of anime and manga in which a woman is the love interest of three or more men.

Ammetto che è sempre uno shock avvicinarsi a un genere che non si è mai letto, specialmente se tratta tematiche che non si condividono, tuttavia le trovo hot da morire e ho deciso di dare una possibilità a questa promettente scrittrice americana. Thanks Booksprout.co! Prima che pensiate male, Booksprout.co è un sito dove gli autori mettono a disposizione di lettori, blogger e giornalisti i romanzi per un arco di tempo deciso da loro, ogni ARC è controllata e il distributore del sito può rintracciarvi se fate qualcosa di illegale. Questo è solo uno dei tanti modi che gli americani hanno per fare promozione ai loro romanzi, il primo fra tutti è di sicuro Netgalley, a cui segue Edelweiss Above the Treeline+ e Bookfunnel.

SINOSSI (DA GOODREADS)
Quando la guerra e una questione di coscienza strappano Arianna Kellam, mutaforma licantropo dal suo branco, la spingono ad affrontare le intemperie e le difficoltà dell'Alaska selvaggia da sola... Fino a quando non incontra i sexy e disinibiti fratelli Robicheaux. Riusciranno a creare il loro branco  e combattere insieme ai buoni, o il male prevarrà su di loro e li dividerà prima che possano anche solo avere una possibilità?
Attenzione: Questo è il primo libro di un piccante reverse harem diviso in due parti e contiene un cliffhanger!

RECENSIONE
Come ho detto prima, non ho mai letto 'reverse harem fantasy' o 'reverse harem romances', e ho amato questo moltissimo. Quando il lettore comincia a leggere il romanzo, si ritrova a storia già iniziata, quindi la tecnica narrativa utilizzata è il medias res almeno per l'inizio, e ci ritroviamo nel bel mezzo del processo per alto tradimento nei confronti del suo branco, i Kellum. Ma cos'ha fatto per essere cacciata via da esso, dalla sua famiglia? Arianna Kellum, figlia del più potente Alpha del branco, ha fatto l'impensabile: ha liberato un giovane ragazzo chiamato James, che era tenuto prigioniero come merce di scambio nelle trattative della guerra tra i Kellum e il clan dei MacLaren.
Un problema di coscienza, un buon cuore, un atto di gentilezza nel bel mezzo della distruzione e della morte, il suo gesto può esser visto in vari modi, ma il risultato sarà sempre lo stesso: dopo il processo, che ormai è solo una formalità e nel quale Arianna si è dichiarata colpevole, lei viene cacciata dal suo branco. E' lasciata sola nei boschi dell'Alaska, a sopravvivere il freddo inverno e nel mentre viene attaccata da un orso. E' pronta a morire. Almeno è questo ciò pensa, quando succede l'impensabile: quattro licantropi accorrono in suo soccorso e non solo la salvano dall'orso, ma la portano in casa loro per curarla. Dopo essersi svegliata, lei viene a patti con la realtà e con ciò che le è successo, e accetta la sua nuova vita in solitaria. Ma non è sola, al suo fianco ci sono quattro figaccioni pronti a difenderla, mutaforma licantropi proprio come lei, un gruppo di fratelli, i Robicheaux. Sono guidati da Anton, il più grande di loro, e a seguire ci sono il sexy e silenzioso Luke, il più giovane Ethan e il super figo Rafe, il primo che rivolge la parola ad Arianna.
La tensione sessuale tra Arianna e loro quattro è palpabile, la potrete sentire bruciare attraverso le pagine, mentre sfogliate il Kindle. E sebbene tra loro e Arianna ci sia stata una buona dose di sesso, il tema principale del romanzo non è il sesso, ma è la guerra tra i MacLarens e i Kellums e ciò che questa porta alla luce: gli esperimenti genetici che Rickland MacLaren sta compiendo sui vari mutaforma che tiene prigionieri. Riusciranno Arianna e il suo nuovo branco a sconfiggerlo? Riusciranno a salvare Rafe prima che sia troppo tardi?
EDIT: Ho appena scoperto di avere il secondo libro della dilogia, quindi presto recensirò anche quello! Yay!
Il libro è scritto dal POV di Arianna, e noi scopriamo i suoi pensieri, sentimenti, emozioni riguardo ciò che le accade. Penso che la scelta narrativa sia stata ottima, ma io voglio comunque un libro per ogni Robicheaux! Come può un personaggio inventato essere così figo? Accidenti, ho desiderato così tante volte che loro uscissero dalla pagina e diventassero persone in carne ed ossa!
Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo, che consiglio a tutti coloro che leggono in inglese:

“If this was a fairytale, I couldn’t help but wonder which one would’ve been my Prince Charming.”
(Arianna Kellum)

xoxo,
Giada

mercoledì 1 agosto 2018

RECENSIONE di Tra le pagine di un libro di Sonia Gimor

Buon giorno, bloggers e lettori! Ieri pomeriggio, prima della guida, ho finito il nuovo romanzo di Sonia Gimor, "Tra le pagine di un libro" che è uscito a gennaio 2018. Un romanzo che ha messo a nudo tante dinamiche del mondo rosa, ma che presenta anche una bellissima storia d'amore.

PREMESSA
Quando Sonia mi propose di recensire il romanzo in anteprima, credevo che avrei fatto in tempo a farcela - in fin dei conti avevo appena iniziato il servizio civile e pensavo di farcela a far stare tutto - purtroppo non ci sono riuscita e chiedo scusa alla Gilgamesh Edizioni per il ritardo con cui pubblico questa recensione. So bene che non ci sono scuse sufficienti, ma ci tenevo comunque a farle perché mi dispiace non esser riuscita a rispettare - nemmeno questa volta - gli accordi presi in precedenza. Scusate.

TRAMA (DA GOODREADS)
Ilaria è una ragazza che sogna di diventare una famosa scrittrice di romanzi rosa.
Daniele è un editore affermato, di successo, ma preda di una dipendenza che lo logora giorno dopo giorno.
La luce. Il buio.
Giochi di potere, sotterfugi, inganni... quanto può essere pericoloso un mondo dove, per arrivare alla ribalta, tutto è lecito?
«Sai cosa dovresti fare?»
«Cosa?»
«Quello per cui sei nata: scrivici un libro.»
Lo guardo sorpresa. «Vuoi dire un libro su tutto questo?» Non ci avevo pensato fino a questo momento, eppure l’idea prende velocemente piede nella mia mente.
«Certo. Su tutte le cose che hai visto succedere in questi anni nel mondo del rosa.»
«Ma io scrivo romanzi d’amore…»
Ammicca sornione. «Per quello ci sono io, no?»
Rido, ma il mio cervello ormai è in movimento e sta già delineando la bozza di ciò che potrei inserire in una storia del genere. «Quindi vorresti che includessi la nostra storia in questo romanzo?»
Mi sfiora il naso con le labbra. «Basta che tu mi descriva bello e irresistibile» ci tiene a precisare.
«Un libro sul mondo rosa. Una storia d’amore tra un editore e una delle sue autrici. Un libro di denuncia verso ciò in cui in tutti questi anni mi sono imbattuta. Mi piace!» sancisco decisa.
«Bene. Ora manca solo il titolo… posso suggerire?»
Lo guardo curiosa. «Cosa propone il mio editore?»
«Cosa ne dici di “Tra le pagine di un libro?»

RECENSIONE
Ricordo bene quand'è uscito "Tra le pagine di un libro", il romanzo fece così scalpore che era impossibile non sentirne parlare dovunque su Facebook, il riferimento ad eventi e mosse di marketing che vediamo (che vedo) quotidianamente in quel, com'è stato definito nel libro, 'piccolo paese ch'è Facebook' mi ha fatto mettere in dubbio alcune cose che ho visto e letto. Non vi spiegherò nulla di tutto ciò. Se bazzicate i gruppi letterari di Facebook, o se semplicemente la maggioranza dei vostri amici in questo social network è costituito soprattutto da scrittori e scrittrici, sapete di cosa parlo. 

Ma torniamo alla storia principale, il fulcro del romanzo: Ilaria Salva è una giovane donna che lavora insieme al suo amico Marco in uno studio notarile, e lei nei giorni morti passa il suo tempo a leggere le sue mail e rispondere ai messaggi delle sue lettrici proprio su Facebook. Ilaria è un'autrice self, ha pubblicato dieci romanzi, ha un buon seguito di lettrici, ma deve ancora fare il grande salto. Decide così, seguendo il proprio istinto, di mandare il romanzo alla più grande casa editrice d'Italia, la Star Editore. Daniele Borghi è diventato l'amministratore delegato proprio della Star Editore all'improvviso, dopo la morte improvvisa di suo padre e si è sobbarcato un impegno non indifferente. Tutto per loro cambierà nel momento in cui Ilenia, l'editor responsabile della collana rosa di questa CE, propone a Daniele due autrici che stanno riscuotendo un ottimo successo nel web: Ilaria Salva e Ludovica Florez. Una volta firmato il contratto con le due al Salone del Libro di Torino, vediamo come Ilaria e Ludovica siano un po' l'acqua santa e il diavolo: dove Ilaria cerca di raggiungere i suoi traguardi come scrittrice in modo onesto, Ludovica non si spreca ad utilizzare mezzucci anche poco morali per rimanere alta in classifica su Amazon e guadagnare molto. Okay, mi sono arrovellata per giorni alla ricerca del vero nome di Ludovica Florez, ma la verità è che ci ho visto molte persone riflesse nella sua personalità subdola e manipolatrice, persone che sono disposte a tutto pur di vendere qualche libro. La parte di finzione, spero e auspico, riguardante gli incontri sessuali tra Ludovica e Daniele sia fittizia; oddio, se fosse successo davvero non saprei più cosa pensare! Non pensate male, non mi sto riferendo a nessuno in particolare, la mia è solo una considerazione estemporanea. Ludovica rappresenta ciò contro cui le scrittrici oneste che, passatemi il termine,'si fanno il culo ogni giorno' su Facebook e sugli altri social per farsi conoscere, mentre ci sono persone che non perdono occasione di 'fare il gioco sporco' e passarla liscia comunque e in ogni caso.

Man a mano che la storia d'amore tra Daniele e Ilaria prosegue, veniamo a conoscenza di ciò che succede nel mondo letterario online e la cosa stupisce così tanto Daniele che propone a Ilaria di scrivere tutto quello che ha visto succedere. L'unico motivo per cui ho dato quattro stelle è questo: non vediamo mai Ilaria lavorare al romanzo, non abbiamo un'idea di cos'abbia scritto se non che è molto scandaloso e che mette in luce le dinamiche che tutti noi conosciamo su carta. Sappiamo solo che da il titolo all'omonimo romanzo, e per quanto mi sia piaciuto, volevo vedere cosa scriveva Ilaria, ero curiosissima! 

Il romanzo, scritto dal POV alternato di Daniele e Ilaria, permette al lettore di entrare in empatia coi personaggi, immedesimandosi in loro e provando sulla propria pelle ciò che i personaggi vivono. Inutile dirvi che recensirò sicuramente altri romanzi di Sonia Gimor, perché questo mi è piaciuto davvero molto!

Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo, che vi consiglio di leggere se volete capire come funzionano le cose nel mondo rosa e, soprattutto, cosa significa fare parte del mondo letterario italiano online:
"Non so dove mi condurrà tutto questo.Non ho intenzione di fare previsioni. So solo che se non seguissi il mio istinto, me ne pentirei per tutta la vita."
(Daniele Borghi)

xoxo,
Giada

domenica 29 luglio 2018

RECENSIONE di The Heartbreakers 2 - Cuori di Carta (The Heartbreakers Chronicles #2) di Ali Novak

Buon giorno, bloggers e lettori! Due giorni fa ho finito il secondo romanzo della saga di The Heartbreakers Chronicles, tuttavia non ho potuto recensirlo prima perché ho avuto molti impegni questa settimana che mi hanno portato via un sacco di tempo. Scorrendo il post in basso, potrete trovare la mia recensione e stay tuned, perché arriverà l'analisi di un poema di uno dei miei scrittori preferiti entro i primi di agosto: John Milton :)

PREMESSA
Ho amato tantissimo il primo romanzo, "The Heartbreakers", e ammetto che questa è la prima bella saga nata come fanfiction sugli One Direction che leggo dai tempi di After. Quindi sì, mi sento fin d'ora di consigliarvelo! E' una storia un po' più intensa della precedente, anche se ha elementi in comune con la precedente che saltano subito all'occhio.

TRAMA (DAL SITO SPERLING & KUPFER)
Il futuro di Felicity è già stato pianificato nei minimi dettagli. Da quando la sorella maggiore Rose è andata via, le aspettative della madre pesano tutte sulle sue spalle, e Felicity fa del suo meglio per non deluderle. Lavora duramente per avere ottimi voti e risparmiare denaro per le tasse universitarie. Ma le cose migliori della vita, spesso, sono quelle non programmate. Felicity ancora non lo sa. Una sera, però, a un ballo in maschera per beneficenza, un affascinante sconosciuto dagli occhi grigi le rovescia addosso il suo bicchiere. Felicity non immagina che quell'incontro possa avere un seguito. Né tantomeno che il goffo e misterioso ragazzo con il viso mascherato sia Alec, membro della famosissima band degli Heartbreakers. Eppure, quando, nella camera della mamma, Felicity trova alcune lettere che custodiscono tra le righe uno scioccante segreto di famiglia, sarà proprio Alec a sedersi accanto a lei per accompagnarla in un incredibile viaggio on the road alla ricerca di sua sorella. Che sia la strada giusta per trovare la felicità, e magari anche l'amore? Finalmente in libreria, il nuovo capitolo della romantica serie The Heartbreakers, in corso di pubblicazione in 7 Paesi e con oltre 47 milioni e mezzo di visualizzazioni su Wattpad, la nota community online dove Ali Novak è una delle autrici più amate e seguite.

RECENSIONE
"The Heartbreakers 2 - Cuori di Carta" è incentrato su una coppia diversa rispetto al primo romanzo della serie della Heartbreakers Chronicles, e infatti protagonisti di questo romanzo sono Felicity Lyon e Alec Williams. Il romanzo riprende da dov'era terminato il precedente, ma un anno dopo. Quindi se inizialmente sembra che gli avvenimenti di questo libro siano subito successivi a quelli del primo, in realtà avvengono con maggior dilazione temporale, che viene esplicitata però più avanti, e fino a quel momento l'autrice fa credere che questo romanzo abbia luogo subito dopo il primo libro. Non è così. 

Felicity Lyon è una studentessa diligente, ligia al dovere, che cerca di rendere sua madre felice più che può, dimenticando spesso sé stessa. Un anno prima, la sorella maggiore Rose se ne andò di casa senza lasciarle un biglietto, e in questi quattro anni la vita di Felicity è stata costituita da una routine che lei non ha mai nemmeno provato a spezzare: casa, lavoro, studio e il suo obiettivo principale: Stanford. L'assenza della sorella maggiore Rose, tuttavia, le pesa come un macigno e non riesce a non domandarsi cosa lei stia facendo in quel momento e se sia ancora viva. Ma è davvero ancora viva? Per tutta la durata del libro, i lettori sono portati a domandarselo, con il magone alla gola e un senso di ansia alla bocca dello stomaco. Un incontro casuale, ad una festa di beneficenza per le persone affette da tumore, cambierà per sempre la sua esistenza, mettendola finalmente di fronte a ciò che lei pensa sia meglio fare e a ciò che desidera davvero. Alec Williams è il membro più silenzioso e taciturno degli Heartbreakers, è un ragazzo gentile ed educato, che si spaccia per un'altra persona alla festa di beneficenza, solo per essere trattato come un ragazzo normale da Felicty.

Man a mano che la storia prosegue, l'attrazione tra Felicity e Alec diventa evidente, ma il viaggio on the road che intraprenderanno porterà Felicity a venire a patti anche con un'altra realtà: le bugie di sua madre e l'allontanamento di Rose. Il motivo che spinge Felicity ad andare via di casa, senza dire niente a sua madre, è proprio la scoperta delle lettere che Rose le mandava, lettere che lei non ha mai ricevuto. L'opposizione tra la sorella ribelle e che odiava l'autorità vs quella diligente e studiosa diventerà sempre più chiara. A me personalmente questo libro ha fatto capire che non tutto è nero o bianco come ho sempre pensato finora, ma che esistono delle sfumature che mostrano come nessuna persona sia una totale ribelle o come una persona calma e tranquilla non sia ingenua come si crede. Diciamo che, mentre la ribellione di Rose è stato un chiaro rifiuto dell'autorità materna, la piccola ribellione di Felicity, che porterà alla verità, non l'ha cambiata molto. 

Come nel romanzo precedente, sarà un componente degli Heartbreakers a far capire a queste ragazze cosa vogliono davvero dalla vita, cosa vogliono davvero fare e quali sono i loro desideri. Ed è per questo che ho amato tanto questo romanzo: a volte abbiamo solo paura di inseguire i nostri sogni perché siamo troppo impegnati a compiacere gli altri, e ci dimentichiamo che i primi che devono essere felici siamo noi. La felicità sta nel perseguire i propri sogni con perseveranza e costanza, e questo è ciò che insegna anche questo libro. D'altronde, non si vive per accontentare gli altri. Si deve fare ciò che si ama, anche se ci saranno dei momenti no.

Vi saluto con una citazione tratta da questo bel romanzo, in attesa del terzo libro (che non vedo l'ora di leggere):
"Pur essendo snervante, l'incertezza era anche elettrizzante. Mi sembrava di avere davanti il mondo e di non dover far altro che scegliere quale direzione prendere."
(Felicity Lyon)

xoxo,
Giada

giovedì 26 luglio 2018

REVIEW PARTY di Imperfetto di Sagara Lux

Buon giorno, bloggers e lettori! In questa calura estiva, vi propongo un romanzo leggero ma carico di significati che saprà scaldare il vostro cuore. Sì, perché i loro personaggi vi entreranno sotto pelle man a mano che la storia si evolverà, e non riuscirete più a farne a meno. Per me è stato così. Spero che capiti lo stesso anche a voi, quando lo leggerete. Buona lettura!


PREMESSA
Penso che ormai sia chiaro che Sagara Lux sia una delle autrici preferite, e rimanete in linea, perché quest'estate potrete leggere la mia personale TOP 5. Questo romanzo non è un dark, né romantic suspense, ma è un new adult e Sagara, per me, ha centrato l'obiettivo anche stavolta, presentando dei personaggi sfaccettati indimenticabili.












TRAMA (DA GOODREADS)
"Era tutto ciò che lui non era.
Ed era anche tutto ciò che lui temeva."


Daniel Crowne è l’uomo perfetto.
È affascinante, metodico, organizzato e sta per ricevere la proposta che gli cambierà la vita.
Quello che non si aspetta è di dover condividere l'occasione con una ragazza che non ha mai visto, ma che a quanto pare tutti sembrano conoscere.

Valery Tutcher è tutto fuorché perfetta.
È irriverente, disordinata e testarda. Ha un carattere indomito e una visione molto precisa della realtà delle cose. Al contrario di Daniel, da sempre abituato a muoversi in un mondo fatto di limiti, non ha regole. Non ha tentennamenti.

E non ha alcuna intenzione di rendergli le cose facili.



RECENSIONE - REVIEW PARTY


Devo ammettere che leggere Sagara in una nuova veste è stata una grande sorpresa, tuttavia la bravura di quest'autrice si vede anche in un genere totalmente diverso a quelli a cui ha abituato i suoi lettori. L'oscurità qui c'è, ma è marginale e rappresentata da cose molto molto diverse rispetto a ciò che ci ha fatto vivere con la Darkest Night Trilogy (di cui io devo finire la trilogia, tra l'altro). 



Imperfetto è la storia di Daniel Crowne e Valery Tutcher, due persone totalmente opposte, che più diverse non potrebbero essere l'una dall'altro, ma che proprio per questo entrano in contatto l'uno con il mondo dell'altra e viceversa e lo sconvolgeranno per sempre. Ma partiamo dal principio: Daniel Crowne è un ragazzo rigido, severo e studioso che si ritrova a dover lavorare a un progetto (ma non si sa di preciso su cosa, debbano lavorare) con Valery Tutcher. Questa notizia non piace a Daniel, che aveva pianificato di dedicarsi al progetto di Rubens da solo, e dopo aver notato finalmente Valery, riconosce che le ragazze che ha incontrato all'esterno del campus universitario avevano ragione, Valery è, infatti:

Piccola, nera e potenzialmente pericolosa.
(Daniel Crowne)

Valery Tutcher si è liberata delle imposizioni dei suoi genitori a diciassette anni, e da quell'età all'incirca vive con Demo, il suo caro amico. E' impulsiva, ribelle, odia le regole e che qualcuno le venga detto come vestirsi e come comportarsi. Ama il rock, e non tornerebbe indietro alla sua precedente vita, a quando viveva con i suoi genitori, per nulla al mondo. Lo scontro con Daniel è immediato: presentandosi il ritardo e trafelata al loro primo appuntamento di studio, Daniel si fa una pessima idea nei suoi riguardi. Ma il punto è che lui basa, come tutti, il giudizio su Valery non sul suo carattere o sulla sua bella personalità, ma sul suo aspetto esteriore.

Nascosta in profondità possedeva un'anima un'anima libera e rara, originale e creativa, capace di guardare ben oltre l'ordinario e di sorprendere con una semplicità a dir poco disarmante.(Daniel Crowne)

E le schermaglie tra Valery e Daniel si baseranno principalmente su questo: quanto conta l'aspetto esteriore nella vita di tutti i giorni? Può l'aspetto esteriore condizionare il parere di una persona? Se la risposta che avete dato a entrambe le domande è sì, allora avrete compreso appieno il romanzo. L'apparenza il più delle volte inganna, e inganna alla grande. Man a mano che la storia prosegue, sia Valery che Daniel cercheranno di far uscire il loro "vero se stesso", e mentre Valery libererà l'altro Daniel, Valery si renderà conto che non potrà mai più tornare alla vita che conduceva prima, prima che la sua strada s'incrociasse con quella di Daniel. Allo stesso modo, Daniel comincia a sentire un vuoto dato dall'assenza della ragazza, che gli fa capire che tra loro non è mai stato solo sesso e che mai lo sarà. Una cosa che ho davvero apprezzato del libro è stato come i personaggi, in modi seppur anticonvenzionali, cercassero di migliorarsi a vicenda, di andare oltre. 



Tuttavia, non me la sono sentita di dare più di quattro stelle per i seguenti motivi:
  • Ero convinta che i POV fossero alternati, invece all'interno dello stesso capitolo abbiamo i pensieri, in terza persona, sia di Valery che si Daniel. Questo mi ha provocato un po' di confusione, perché non sempre si capiva chi parlasse. 
  • La struttura del romanzo stavolta non mi è piaciuta molto proprio perché non c'erano capitoli alternati sui protagonisti principali. 
  • C'erano abbastanza refusi, concentrati soprattutto nella prima parte del romanzo.
Ma credetemi, il romanzo è molto molto buono a livello contenutistico e grammaticale. L'insegnamento che lascia questo libro è indimenticabile, e io penso proprio che non dimenticherò mai Valery e Daniel molto presto... Spero di poter leggere di loro un altro romanzo e, magari, un libro solo su Chris e Demo. Chris è infatti uno dei personaggi minori che ho più adorato, insieme a Demo e sono molto curiosa di conoscere la loro storia.



Vi saluto con una luuuuunga citazione tratta da questo libro, che vi consiglio caldamente. E' stato bello conoscere una nuova Sagara, e se l'è cavata bene con questo nuovo genere letterario!
"Non si è mai troppo ambiziosi. Se vuoi avere, devi prima immaginare."
(Valery Tutcher)


CALENDARIO DEL REVIEW PARTY



REVIEW GIVEAWAY

LINK AL GIVEAWAY SU RAFFLECOPTER: http://www.rafflecopter.com/rafl/display/8397a08e17/?



xoxo,
Giada
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...