mercoledì 26 agosto 2015

ANTEPRIMA L'amore è uno sbaglio straordinario di Daniela Volontè

Buon pomeriggio, bloggers e lettori! Come va? Io sono sempre molto occupata e attualmente sto traducendo "In Nomine Patris" di Décio Gomes e "La Rosa Proibita" di Morgan Cavendish, è la prima volta che lavoro a due traduzioni contemporaneamente, sarà una bella sfida D: Ma bando alle ciance e veniamo a noi, all'anteprima di questo bel libro edito Newton Compton Editore.

PREMESSA
Un mese fa Daniela ha chiesto a noi blogger di mettere l'indirizzo del nostro blog e il suo nome, perché aveva sorpresa per noi... Immaginate la mia sorpresa nello scoprire, tornata dalle vacanze al mare, che la sorpresa è il suo ultimo libro in uscita. Me felice! Tuttavia, sapete che "Buonanotte amore mio" non mi è piaciuto molto, quindi sono felice di aver letto qualcosa di diverso suo, ma che avesse ugualmente come tematica l'amore (ma non solo). Ho fatto bene a dare una seconda possibilità ai libri di questa scrittrice, ho amato moltissimo "L'amore è uno sbaglio straordinario" che si merita totalmente le 4 stelline che gli ho dato su Goodreads.

TRAMA (da Goodreads)
Melissa vive a Milano e lavora come ricercatrice all’università. Un giorno acquista un iPad a un’asta e si rende conto che contiene ancora parecchi file del proprietario precedente. Chi lo ha usato prima di lei doveva essere un appassionato fotografo amante di suggestivi paesaggi, scorci urbani e del mare. Affascinata da quelle immagini inizia una ricerca su internet che la porta fino a un certo Leon de Rouc. È solo un nome su Facebook, ma Melissa non resiste e invia una richiesta di amicizia. Riccardo Ferraris, alias Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con il pallino della fotografia. Ha una relazione con una famosa modella di nome Bianca. La sua vita all’apparenza sembra perfetta, ma non lo è. In verità Riccardo odia il suo lavoro, mal sopporta le aspettative dei genitori e non è innamorato di Bianca. Tra Melissa e Riccardo inizia una fitta corrispondenza online, che per lui è come una boccata d’ossigeno. Entrambi, poco per volta, si affezionano a quella strana relazione, anche se sono consapevoli che il loro rapporto è destinato a rimanere virtuale. Ma quando la vita vera irrompe nel loro mondo digitale, nessuno dei due potrà più sottrarsi a dichiarare i propri sentimenti...

RECENSIONE
Melissa rovescia per sbaglio il caffè sopra l'ipad del suo migliore amico Damiano e in preda al panico contatta Sasha, il ragazzo di Damiano, affinché l'aiuti a sistemare le cose. Sasha cerca di sistemare il tablet, ma riesce a fare solo il backup dei dati, un tablet del genere costa 700€ e Melissa non ha soldi sufficienti per ricomprarlo. Sasha allora la invita ad andare a un'asta di oggetti smarriti all'aeroporto di Milano e in questo modo non solo riesce a ricoprare il tablet a Damiano, ma anche a comprarsi un pc portatile nel quale ci sono le foto del vecchio proprietario dell'Ipad. In questo modo Melissa viene a conoscenza di Leon de Rouc, fotografo con il quale comincia un'amicizia online che dopo un anno sfocia in amore. Riccardo Ferraris è un uomo che proviene da una famiglia benestante, detesta i suoi genitori perché non lo accettano e non gli vogliono bene così com'è, così lui ha accettato un lavoro che gli sta stretto, una relazione con Bianca principalmente sessuale e su di lei sfoga lo stress e le frustrazioni accumulate durante la giornata, facendo sesso con lei in modo violento. Grazie alle foto nel pc, Melissa contatta Leon de Rouc alias Riccardo Ferrari, e in questo modo comincia tutto tra loro. La loro relazione è fin dal principio divertente, ironica, ma anche sincera e intesa e questa è una delle cose che ho apprezzato di più del libro. Il loro amore, il fatto che ci fossero sempre l'uno per l'altro quando il tornato/terremoto si abbatteva su uno di loro, non ha fatto altro che rafforzare il loro rapporto, che da virtuale diventa reale quando Riccardo incontra Melissa a Torino e il loro amore scoppia, liberando finalmente la passione che l'uno non vedeva l'ora di riversare sull'altra e viceversa. Personaggi minori ma ugualmente importanti sono Damiano, il migliore amico gay di Melissa, un tesoro di ragazzo e Sasha, il fidanzato di Damiano, altrettanto dolce, tenero e premuroso. Al fianco di Melissa ci sarà sua sorella Simona, che dopo aver combinato un guaio con suo marito, sente addosso su di sé i giudizi e le critiche dei suoi genitori.

Daniela Volonté è riuscita a conquistarmi con questo libro, che secondo me ha qualche carta vincente in più rispetto a "Buonanotte amore mio", non solo perché non tratta della solita storia d'amore tra capo e assistente, ma l'amore tra i protagonisti di evolve e passa da essere virtuale a reale, ma perché tratta tematiche che mi sono molto vicine e che mi hanno permesso di avvicinarmi ancora di più al romanzo: i problemi personali, i problemi di lavoro, i problemi con i genitori... Erano tutti così reali che io mi sono riuscita ad identificare con essi e con le sensazioni che i protagonisti hanno provato.

Vi saluto con una citazione tratta da questo libro che vi consiglio con tutto il cuore e che mi ha fatto sognare e dire: "Ma perché anche a me non capita una cosa del genere? Voglio anch'io un Riccardo Ferraris!" e tra l'altro, è un libro che mi è piaciuto molto perché io amo i personaggi con un passato difficile alle spalle, un passato burrascoso che in qualche modo continua a influenzare il loro presente:
"Accarezza il mio corpo che non risponde più ai miei comandi, poiché in questo momento è suo. Il mio cuore lo ha già rapito più di un anno fa."
(Melissa)

Giada

1 commento:

  1. Grazie davvero moltissimo per la gran bella recensione! Un saluto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...