giovedì 24 dicembre 2015

RECENSIONE di Fire Sign: la Portatrice del Krips (Vol.1) di Alessia Coppola

Buona sera, bloggers e lettori e buona vigilia di Natale a tutti! L'ultima recensione dell'anno sarà proprio quella della nuova novella di Alessia Coppola, ovvero "Fire Sign", un libro interessante e ben scritto che si è meritato quattro stelline (più avanti vi spiegherò la motivazione del mio voto). Buona lettura!

PREMESSA
E' la Vigilia di Natale e non so cosa leggere, apro il Kindle e vedo che c'è la novella di Alessia, e che quest'ultima mi ha invitato ad un contest libroso dedicato ai blogger per poter vincere il cartaceo del suddetto libro. Non potevo non leggerlo! (Sapete quanto io la adori).

TRAMA (da Goodreads)
Silver ha sedici anni e un passato frammentato. Da quando i suoi genitori sono scomparsi, ha iniziato ad avere incubi terribili. Da dove vengono? Chi è la misteriosa figura che alberga nei suoi sogni? Un incontro casuale e la scoperta di un immenso potere cambieranno il corso della sua vita. Nulla è come prima. I Nurhan sono pronti alla battaglia. La Portatrice è stata scelta.

"Sono cresciuta con la sua ombra sul mio cuscino e la sua presenza nei sogni. Mi conosce come nessuno mi ha mai conosciuto. "

Silver è una ragazza forte e sensibile, che fin da bambina pensa di possedere una fervida immaginazione. I suoi sogni sono vividi e anche le entità che lo animano. Ma è davvero fittizio tutto ciò che popola il suo sonno? Eppure, Uriel si rivela più reale che mai, così come le visioni di un mondo fiammeggiante, caldo e asfissiante come l’inferno. Silver è la portatrice di un marchio, chiave per il limbo prigione per i demoni che hanno l’ardire di varcare i confini del mondo terreno, e Uriel è il guardiano a lei connesso, affinché le creature abbiano la loro giusta destinazione. Il legame che li unisce, mistico e indissolubile, ha origine anche prima del loro incontro.
Alessia Coppola crea una novella ricca degli elementi che più amano gli appassionati di urban fantasy e paranormal romance, conferendogli note originali. Una storia costruita ad arte, dove azione, sentimenti e sacrificio, realizzano un mix coinvolgente adatto a un pubblico giovane ma anche adulto e appassionato del fantasy contemporaneo. Lo stile dell’autrice è immancabilmente fluido, ammaliante, e accompagna con garbo fino all’epilogo di questo primo ed entusiasmante atto di Fire Sign.
Caro lettore, goditi questa avventura tra guardiani e demoni, ed entra a piccoli passi nei cuori di Silver e Uriel, che non potranno fare a meno di coinvolgerti nel loro intenso e palpabile feeling, percepibile fino all’ultima pagina. "
Ornella Calcagnile


FIRE SIGN (YA SERIE)
- La Portatrice del Krips
- La Rivolta dei Nurhan
- La Stella di Silver


Contatti Autrice
Mail: erelneah1984@gmail.com
Blog: erelneah.blogspot.it
Sito personale: http://erelneah.wix.com/acautrice

RECENSIONE
"Fire Sign" è una novella che parla di Silver, una sedicenne dai capelli argentei che cerca il suo posto nel mondo e che è innamorata del suo amico Andrea. Sin da piccola continua ad avere incubi notturni e spesso, fa la sonnambula, anche se ora che è più grande ed è lontana dalla foresta dove andava nel sonno, gli incubi sono diminuiti. A cambiare la sua vita sarà l'entrata in scena dell'affascinante e misterioso Uriel, un guardiano che nel nostro mondo è conosciuto come un angelo, anche se in realtà, insieme ai suoi fratelli "angeli" è un custode del cosmo. Immediatamente, Silver sente qualcosa per Uriel, e non riesco nemmeno a nasconderlo a lui, perché entrambi sono legati in modo molto profondo, a prescindere dal Krips che il ragazzo le inciderà a fuoco sulla pelle del polso. Un avventura breve ma intesa, che porterà Silver ad entrare in contatto con un mondo di cui non conosceva l'esistenza e a sacrificarsi per l'amore e per l'amicizia, fino ad entrare in contatto persino col suo vero padre (e non posso certo dirvi chi è, perché altrimenti vi spoilero tutto!). Silver è molto più di una normale sedicenne, è speciale e questo lo capirà grazie ad Uriel.

Lo stile grazioso (nel senso di pieno di grazia, delicato) di Alessia mi conferma la grande scrittrice che è, sebbene io abbia trovato qualche refuso che mi ha fatto abbassare il voto a quattro stelle. Ad ogni modo, lo stile delicato e coinvolgente di Alessia mi ha portato ad entrare subito nel mondo di Silver e il fatto che fosse scritto in prima persona, ha contribuito ad impersonarmi nel personaggio e provare i suoi sentimenti. Sicuramente con l'anno nuovo leggerò tutti gli altri suoi libri!

Vi lascio con due citazioni tratte da questo bel libro che vi consiglio di leggere:
"Nulla di ciò che sapevo è come immaginavo in realtà".

"Ride e il suono della sua risata è come l'arrivo della primavera in tutto l'inverno della mia vita."

Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...