mercoledì 25 marzo 2020

REVIEW PARTY DI VENDETTA DI SAGARA LUX

Buon giorno, bloggers e lettori! Avevo appena cominciato a scrivere il quarto romanzo di un grande progetto, quando è iniziata la quarantena. O meglio, io era già due settimane che ero a casa quando quest'ultima è cominciata: ho avuto l'influenza la prima settimana di marzo, e poi mi si è rotta un'altra fistola recidiva. Avevo ripreso a scrivere, ma poi l'ansia e la preoccupazione hanno iniziato a farla da padroni e quindi, alla fine, ho deciso di tornare a leggere.


PREMESSA
Siano benedette le autrici organizzate come Sagara! In tutta onestà, con tutto quello che mi è successo nelle ultime settimane, avevo dimenticato quando mi ero segnata per il Review Party. Da una parte, sono molto sollevata di esser tornata a leggere. E' come se la fame di parole si fosse impossessata di me, compensando il mio bisogno atavico di scrivere. E' bello, perché in queste lunghe settimane ho scaricato molti libri gratuiti grazie alle promo (potete trovarne molte anche nel mio profilo Instagram, negli highlights), che spero di leggere e recensire al più presto.

Non saprei spiegarvi come mi sento in questa Quarantena, senza passare per banale o sciocca. Ho molta paura, dato che sono un soggetto allergico e asmatico. Ho molta paura, e vorrei che tutti attorno a me si attenessero alle regole per uscirne il prima possibile. Ho molta paura, e vorrei che nessuno delle persone attorno a me stesse male, per questo sono disposta a litigare con tutti pur di farlo capire. Ora, più che mai, dobbiamo essere ligi alle regole e fare ciò che ci dice il Ministero della Salute.
Non solo per noi stessi, ma per le persone che vivono con noi. Ricordate che basta una sola persona infetta per contagiare tutti. Siate giudiziosi. Usate il raziocinio. E non fatevi prendere dal panico, come me. Sì, ho passato anche questa fase e non è piacevole. Insomma, devo pure andare in ospedale in piena pandemia, non è che sia proprio un carnevale di Rio.

Se la scrittura mi salvava, prima, ora che lei è accantonata solo la mia seconda grande passione può farlo. E so che lo farà, perché i libri ci sono sempre stati per me. Anche quando gli altri non c'erano.

TRAMA (DA GOODREADS)
"Tutto ha un prezzo.
La vita. La morte. La vendetta."

RECENSIONE

Ho finito il di leggere "Vendetta" neanche un'ora fa e sono ancora sconvolta da tutte le emozioni che mi ha trasmesso. E' un romanzo favoloso, ben scritto e carico di tensione e passione al punto giusto. E' un romanzo perfetto per concludere la Broken Souls Serie. Riprende da dove il romanzo precedente ci aveva lasciati: dalle storylines dei personaggi principali, ovvero Amanda e Darren, e di Iryna e Genz. Ma anche i loro figli. Come avrete capito dai libri precedenti, i figli giocano un ruolo importante, se non fondamentale, nei gesti e nelle azioni dei personaggi principali. Lo stesso vale per questo libro, anzi, direi che l'amore incondizionato è presente per loro dall'inizio alla fine, ed è una cosa che mi è rimasta davvero molto impressa. 

Dopo gli eventi del libro precedente, Iryna e Genz stanno cercando di ritrovare il loro equilibrio come coppia, ma anche come genitori di Edoardo e Aleksandr. Un incubo ricorrente tormenta Iryna. Un incubo che la riporta al suo passato, a quando viveva in Russia con sua madre. Un incubo che non le dà pace, e che la spaventa molto. Tuttavia, non è solo quello a destare le sue preoccupazioni. Ultimamente, Genz non è più lo stesso uomo di un tempo. E' lontano, distante. Perso nella sua mente e Iryna soffre a causa di questo, perché vorrebbe sentirlo più vicino a sé. Perché vorrebbe tornare a com'era la loro vita prima che il caos esplodesse nelle loro vite. Anche se, avendo sempre a che fare con morti e violenza, ormai è abituata a mostrare una maschera d'indifferenza. 

Io avevo solo lui.
E lui me.
Una donna spezzata. Una sopravvissuta.
Ma sua.
(Iryna)

Allo stesso modo, Darren e Amanda stanno cercando di vivere una vita il più normale possibile nello stato estero dove sono scappati. Una vita normale, soprattutto per la piccola Dorothy. Ma è proprio nell'amenità delle spiagge di quel luogo, che vengono rapiti e riportati in America da un russo mercenario, che ha una missione di vita o di morte (letteralmente) da dare a Darren. La vera domanda è: Darren sceglierà di aiutarlo, oppure metterà a rischio la vita di tutta la sua famiglia? Una domanda che torna spesso, nel romanzo. Cosa sei disposto a fare per salvare la tua famiglia? Quanto sei disposto a rischiare? E Darren, nonostante tutto, Destino compreso, gli remi contro, ha continuato a lottare. Ha lottato con le unghie e con i denti, per portare fuori da situazioni spiacevoli la sua donna e la sua bambina. 

Avevo visto troppo sangue e troppi orrori per poter credere alle favole.
(Iryna)
In un susseguirsi di eventi sempre più al cardiopalma, giungeremo ad una conclusione epica. Epica, nel vero senso della parola. Il cerchio si chiuderà. Tutte le storylines rimaste aperte troveranno la loro risoluzione, in un modo o nell'altro. Ma, soprattutto, scopriremo chi sia realmente il traditore. E, lasciatemelo dire, amo Genz quando fa il capo mafioso cazzuto. Proprio come amo Darren quando prende il controllo ed entra in modalità dominatore - non nel senso stretto del termine. 

Una conclusione magnifica, che lascia il lettore senza fiato in una sequenza di eventi e decisioni prese da ogni personaggio per il loro bene e per il bene altrui. Una conclusione degna di questa serie, che ha superato ogni mia più rosea aspettativa, e che ha riconfermato la bravura di Sagara. Lei è una garanzia, coi suoi libri andate sempre sul sicuro! Anche stavolta, i suoi personaggi sono a tutto tondo, complessi sia a livello psicologico che a livello emotivo, composti da strati che il lettore deve sfogliare volta per volta per comprenderli meglio. Perché, alla fin fine, si prova compassione anche per il peggiore dei Diavoli. Perché è umano. Perché, alla fin fine, tutti noi siamo spezzati ma se troviamo qualcuno che ci ami e che sia disposto a  tutto per noi, quei pezzi torneranno insieme. Certo, è innegabile che non possiamo cambiare il nostro passato. Ma trovare qualcuno che lo accetti senza remore, e che accetti te con tutti i tuoi difetti, è la cosa migliore che potrebbe capitarci. 


Complimenti, Sagara! Non ci sono altre parole per descrivere come "Vendetta" sia andato ben oltre le aspettative che mi ero fatta, conquistandomi pagina dopo pagina. Tensione. Passione. Sangue. Violenza. Ecco, cosa deve avere un libro per conquistarmi... ma tu già lo sapevi <3 ù
Cinque magnifiche stelline per un romanzo che, a mio avviso, ne merita ancora di più. 




Vi saluto con una citazione tratta da questo magnifico romanzo, conclusione della Broken Souls Serie, e vi invito caldamente a leggerlo per scoprire come finisce tutto:
"La vita ci presenta sempre il conto per le nostre scelte. Ma sono proprio le nostre scelte a rendermi quello che siamo."
(Iryna)

xoxo,
Giada

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...