lunedì 30 dicembre 2019

RECENSIONE DI SIREN IN THE CITY DI LEXI BLAKE/ REVIEW OF SIREN IN THE CITY BY LEXI BLAKE

Buona sera e buona viglia di Capodanno, bloggers e lettori! So che le vacanze sono un periodo di riposo per stare insieme alla famiglia, ma non potevo né cominciarle né finirle con un libro lasciato a metà sulla scrivania. A dirla tutta, non edevo l'ora di finirlo, perché amo i romanzi con le threesomes e, da qualche settimana ad ora, sono più aperta per quanto riguarda i BDSM romances - come avrete potuto intuire dall'ultima recensione a "Small Town Siren" di Lexi Blake. Ho amato ancor di più i personaggi in questo romanzo! 

PREMESSA
Lo ammetto: mi sono sentita persa dopo aver finito "Small town siren" e non vedevo l'ora di leggere il sequel. Era, ed è, talmente un buon libro che non riesco a smettere di pensarci. Penso ancora, a distanza di giorni, dal suo finale, a esser sincera ci penso ancora di tanto in tanto - tipo quando faccio le pause durante la mia maratona di The Next Step. Lexi Blake è ufficialmente la mia scrittrice preferita, e questo sequel ha superato le mie più rosee aspettative ed è andato oltre queste ultime. Cinque stelle sono troppo poche, se avessi potuto, avrei dato più stelle. L'ho amato così tanto, che non lo volevo finire, solo per farlo durare di più. E' molto ben scritto.

SINOSSI (DA GOODREADS)
Quando il Dom non c'è... i sottomessi giocano! Jack e Sam hanno sposato Abby. Sarebbe dovuto essere per sempre, ma nell'ultimo periodo Abby si chiede che fine abbia fatto il suo uomo alpha. Jack si è allontanato, e la vita è diventata fin troppo vaniglia. Non è questa la vera threesome che lei e Sam volevano. Sam ed Abby sanno ch'è arrivato il momento per lottare per ciò di cui hanno bisogno.
Una chiamata dal suo mentore obbliga Jack a tornare nel Club dove ha scoperto la sua sessualità. Il 'fratellino' di Jack è in città ed è interessato nel ricattare tutti. Può Jack riuscire a controllare due sottomessi fuori controllo e un fratello che ha bisogno d'amore?
A volte, tutto ciò che serve per ritrovare la strada di casa è un po' d'amore e tanto bondage. 

RECENSIONE
Il libro riprende dove l'altro era terminato, dopo la sparatorio di Ruby Echols a Jack. Gli effetti collaterali di prendere un proiettile per Abby lo hanno portato a prendere le distanze dalla sua sottomessa ufficiale, Abby, e il suo grande amico Sam. La distanza li sta dividendo, ma non è solo questo a farlo. Il fatto è che il Dom che Abby e Sam amavano fin dall'inizio è scomparso e c'è solo un uomo che tratta, con modi troppo leggeri, qualsiasi cosa - provocando ancor più danni nella loro già complicata storia. Dov'è il Dominatore che Abby e Sam amavano tanto? Perché sta ponendo delle distanze tra loro? Perché non parla loro?

Tutto cambia quando Jack, il cui vero nome è Jackson, è contattato da Matthew Slater, uno degli scagnozzi di suo padre, perché Lucas Cameron, il suo fratellino, ha ricattato e minacciato sia lui che suo padre. Lucas minaccia di mettere sotto ai riflettori lo stile di vita di Jack - con la sua threesome con Abby e Sam - e ancor di più la sua vita privata. Questo porterà Jack dove tutto è cominciato non appena è uscito dall'orfanotrofio: The Club, gestito da Julian Lodge. Julian, devo dire, è un vero figo e come Jack, ama sia uomini che donne. E' bisessuale, proprio come Lucas Cameron. Una cosa che il suo padre biologico ha sempre disprezzato. Ma, oltre a ciò, aggiungiamo che Lucas è metrosesual, una cosa che ho scoperto grazie a questo libro e che fino a prima la lettura di quest'ultimo non sapevo cosa significasse. I libri di Lexi Blake continuano ad aprirmi nuovi mondi e le sono infinitamente grata per questo. Sono diventata più aperta mentalmente di prima, da quando ho iniziato a leggere i suoi romanzi e sono grata a The Social Butterfly PR per permettermi di leggerli.

Man a mano che la storia si sviluppa, Lucas torna in sé e si rende conto che il suo fratello maggiore è l'unico che lo può davvero aiutare a diventare chi è destinato a diventare. Ho amato molto il suo sviluppo da un ragazzino infelice a qualcosa di più... più macho e maturo. Per quanto riguarda Jack, Abby e Sam, posso finalmente dire che non ho mai atteso con così tanta ansia qualcosa che accade a Jack verso la fine. E' qualcosa di bollente, qualcosa a cui non riesco a smettere di pensare anche se ho finito di leggere il libro più di due due ore fa. 

Vi saluto con una citazione tratta da questo romanzo, che ho amato in ogni senso. Non vedo l'ora si continuare a recensire per voi questa favolosa serie:
“Rules protect us, but when we no longer need them, rules are meant to be broken.”
(Jackson Barnes)




Xoxo,
Giada


Hi, sweeties! I know the holidays are a time to rest and focus on family and so on, but I couldn’t even begin them with a book on my shelf left in the middle. Actually, I was eager to finish it, because I love threesome romances, and from this point on, I’m in love even with BDSM novels as you might have read in my previous review of Small Town Siren by Lexi Blake. I loved the characters even more in this book! 


PREMISE 
I admit it: I was feeling lost after finishing “Small town siren” and I couldn’t wait to read the sequel. It was, and it is, such a good book I couldn’t bring myself to stop my thoughts about it. I still think of its ending. Enough said, I still think about it from time to time – when I make breaks during my full The Next Step marathon. Lexi Blake is officially my favorite writer, and this sequel lived up to my expectations and went even beyond them. Five stars are a low ranking, if I could give more stars I would. I loved it so much, I wouldn’t even finish it, because it’s so good and well written.

SYNOPSIS (FROM GOODREADS)
When the Dom's away...the subs will play! Jack and Sam married Abby. It was supposed to be for forever, but lately Abby wonders where her alpha male has gone. Jack has retreated, and life has become decidedly vanilla. It isn't the true threesome she and Sam wanted. Sam and Abby know the time has come to fight for what they need.

A call from his mentor forces Jack to revisit the club where he discovered his sexuality. Jack's half-brother is in the city and interested in a little blackmail. Can Jack handle two defiant subs and a brother in need of tough love?

Sometimes all it takes to find the way home is a little love and a lot of bondage.

REVIEW
The book starts where the previous one ended, after the shooting by Ruby Echols to Jack. The side effects of taking a bullet for Abby has led him to take distances with his official SUB, Abby, and his long-time friend, Sam. The distance he put is tearing them apart, but only this. The fact that he isn’t the Dom Abby and Sam loved him from the beginning is disappeared, and there’s only a man who takes things lighter and doesn’t want to cause more trouble than ever, but this is causing even more problems in their already complicated story. Where’s the Dom Abby and Sam loved so much? Why is he keeping putting distances between them? Why he doesn’t speak to them?

Everything changes when Jack, whose real name is Jackson, is contacted by Matthew Slater, one of his biological father’s minions because Lucas Cameron, Jack half-brother’s, blackmailed both his father and him. Lucas threats to expose his half-brother’s way of life – his threesome with Sam and Abby – and more and more of his private life. This will lead Jack back to where it all started after he came out of foster care: The Club, run by Julian Lodge. Julian, I must say, I a truly hottie man and, like Jack, likes both men and women. It’s bisexual, just like Lucas Cameron is. A thing that, his biological father has always despised. But, we have to add to this that he’s also metro sexual, a thing that I’ve discovered thanks to this book and that I didn’t know what meant. Lexi Blake book’s are opening new world to me, and I’m thankful for her to this. I’ve become more and more open minded than I was before discovering her book, but also thankful for The Social Butterfly PR for allowing me to read them.

As the story develops, Lucas comes to his senses and realizes that his half-brother is the only one who can really help him become what he really is and his meant to be. I loved his development, from an angsty boyish young man to something more… I guess more manly and more mature. As for Jack, Abby and Sam, I can finally say that I’ve never waited someone to blow Jack the way it happened to him, I won’t say who but you will understand him very well even though I don’t say his/her name. It was something smoldering hot, so hot that I keep thinking about it even though I finished the book two hours ago.

I salute you with a quote from this book, that I loved in every way possible. I look forward to finish reviewing this amazing series:
“Rules protect us, but when we no longer need them, rules are meant to be broken.”
(Jackson Barnes)




Xoxo,
Giada

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...